Dopo la scomparsa di Franca Valeri, la Rai omaggia con una programmazione speciale l'attrice. Il ricordo dell'artista si concentrerà in particolare su Rai Cultura, già da domenica 9 agosto, quando su Rai5 andrà in onda alle 21.15, “In Scena – Franca Valeri”, un documentario realizzato negli ultimi mesi e trasmesso pochi giorni fa su Rai 5 in occasione dei 100 anni dalla nascita della grande attrice. Un ritratto a tutto tondo che in un montaggio creativo ed esclusivo mette insieme sessant’anni di interviste rilasciate dall’attrice alla Rai e testimonianze di tanti artisti, dando vita ad una polifonia narrativa propria delle più innovative forme del racconto documentaristico.
Dall’infanzia all’affermazione nei primi anni ’50 con la compagnia del Teatro dei Gobbi, passando attraverso l’inferno delle leggi razziali e della seconda guerra mondiale, e l’inspiegabile bocciatura all’Accademia d’Arte Drammatica.

Da lì Franca Valeri ha spiccato il volo: attrice del nuovo teatro; protagonista della commedia all’italiana; sublime monologhista dei grandi varietà televisivi; colta e raffinata drammaturga e scrittrice; melomane e regista di opere liriche; e poi la donna, i suoi amori e gli affetti, una persona dotata di una classe, un’eleganza, una leggerezza e una grazia straordinarie.
Accanto a lei anche i racconti di alcuni compagni di viaggio che con lei hanno condiviso il palcoscenico, le tournée o i set cinematografici. Un dialogo a più voci che ruota intorno alla straordinaria personalità, in scena e nella vita, di Franca Valeri, protagonista assoluta della nostra cultura.

Il ricordo di Franca Valeri non finisce qui, visto che Rai Storia trasmetterà stasera alle 20.40 ”Biografie – Franca Valeri. La Signorina Snob”, uno speciale di Pierluigi Castellano che  mostra le sfaccettature più note ed importanti della grande artista,  i suoi shetch, le sue battute sarcastiche ed ironiche, la sua intelligente comicità, in un lungo  excursus  attraverso importanti trasmissioni televisive: da “Poltronissima”  del  1957,  a “Le Divine” del 1959, fino agli anni Sessanta e Settanta con ”Eva ed io”,  “Sabato Sera”, “Studio Uno”, “Milleluci”, “Speciale per Noi”.