997 CONDIVISIONI
1 Settembre 2014
14:11

“Miss Italia”, rivoluzione curvy: le forme morbide protagoniste del concorso

Anche quest’anno, il concorso di “Miss Italia” si apre alla bellezza curvy. Sono tre le miss che porteranno alta la bandiera delle forme morbide: Miss Curvy Friuli Venezia Giulia, Anna Giulia Sant, Miss Curvy Molise, Sara Affi Fella e Miss Curvy Campania, Federica Calemme. La missione di Patrizia Mirigliani è di riportare in auge il fascino degli anni ’50.
A cura di Daniela Seclì
997 CONDIVISIONI

 Sin dal 2011, il concorso di "Miss Italia" ha voluto dare spazio alle forme morbide, permettendo anche a ragazze di taglia 44 di partecipare al concorso di bellezza. In questo modo si è cercato di rompere l'associazione della bellezza ad una fisicità filiforme, riportando agli antichi fasti, l'armonia dei corpi curvy.

Anche quest'anno, il concorso può contare sulla presenza di ragazze che rispecchiano la sensualità della donna orgogliosa del suo corpo sinuoso. A rappresentare le forme morbide saranno tre Miss in gara: Miss Curvy Friuli Venezia Giulia, Anna Giulia Sant, Miss Curvy Molise, Sara Affi Fella e Miss Curvy Campania, Federica Calemme. L'idea è stata di Patrizia Mirigliani, che aprendo il concorso a ragazze meno longilinee ma non per questo meno seducenti, ha cercato di riportare in auge i canoni di bellezza che hanno caratterizzato gli anni '50 e che si concretizzavano in donne stupende come Gina Lollobrigida, Lucia Bosè, Silvana Mangano e Sophia Loren.

La madrina dell'iniziativa è Elisa D'Ospina, top model curvy che farà parte della Commissione tecnica. Da tempo la D'Ospina lotta per diffondere un messaggio fondamentale, ossia l'importanza di un equilibrio tra la bellezza esteriore e la salute fisica. In alcun modo, il proprio benessere deve essere messo in secondo piano in nome dell'apparire. Nel corso della sua battaglia, la top model ha spesso denunciato il proliferare in rete di siti o blog che inneggiano all'anoressia o alla bulimia. Nel 2009, il Ministero della Salute l'ha nominata testimonial de "La tre giorni della salute".

Tra le 60 finaliste di Miss Italia anche Rosaria Aprea

Sulla pagina Facebook del concorso di Miss Italia, intanto, sono stati annunciati i 60 nomi delle Miss finaliste. Tra le ragazze ammesse anche Rosaria Aprea, la 21enne ridotta quasi in fin di vita dal suo ex compagno. Inoltre, tra i nomi spicca quello di Katja Luraschi, vice campionessa europea di basket. Quest'anno l'età massima per partecipare al concorso è stata estesa ai 30 anni. Tra coloro che hanno superato il turno, quindi, troviamo anche Maria Pia Aricò, prima trentenne ad essere protagonista di Miss Italia.  In finale anche Elisa Piazza Spessa, eletta "Miss Eco verso Expo 2015". Passano il turno, inoltre, Miss Roma Aleksandra Balach, primo caso di ragazza nata in Italia da genitori stranieri ma ancora in attesa di ottenere la cittadinanza italiana e il primo caporalmaggiore dell’Esercito Annabella Jacobone.

997 CONDIVISIONI
Rivoluzione a Miss Italia: via libera alle trentenni
Rivoluzione a Miss Italia: via libera alle trentenni
Ambra Macchini è la prima
Ambra Macchini è la prima "Miss Italia Curvy", ha sfilato anche per Belén (FOTO)
Ambra Macchini
Ambra Macchini
18.169 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni