237 CONDIVISIONI
14 Aprile 2021
11:13

Michelle Hunziker si scusa dopo le accuse di razzismo: “Non volevo ferire la cultura cinese”

La conduttrice porge le sue scuse dopo che un siparietto con Gerry Scotti a Striscia la Notizia è stato definito razzista nei confronti della comunità cinese da parte di un noto e potente portale Instagram americano. La Hunziker proclama il suo rispetto per la cultura asiatica: “Sono contro ogni tipo di razzismo, ogni tipo di violenza, ogni tipo di discriminazione”.
A cura di Valeria Morini
237 CONDIVISIONI

Michelle Hunziker si scusa pubblicamente dopo le polemiche per lo sketch con Gerry Scotti a Striscia la notizia, che hanno attirato accuse di razzismo nei confronti della comunità cinese. Un siparietto in cui lei e il co-conduttore scimmiottavano la pronuncia cinese, con un gesto parodistico per simulare gli occhi a mandorla, ha sollevato polemiche addirittura oltreoceano, con un duro attacco da parte del portale Instagram Diet Prada. Si tratta di un profilo da 2,7 milioni di follower gestito dai professionisti del mondo fashion Tony Liu and Lindsey Schuyler, nato per occuparsi di moda ma noto perché pone una grande attenzione a un tema importante come l'appropriazione culturale. La Hunziker si è sentita in dovere di intervenire direttamente dal suo profilo Instagram sull'argomento.

Le parole di Michelle Hunziker

"Quando una delle mie figlie fa male accidentalmente a un'altra, io le dico: ‘Bisogna chiedere scusa, anche se non lo si è fatto apposta'", esordisce la Hunziker su Instagram Stories, che ha deciso di scusarsi con la comunità asiatica: "Non era assolutamente mia intenzione ferire la sensibilità della cultura cinese. Io amo tutte le culture. Sono contro ogni tipo di razzismo, ogni tipo di violenza, ogni tipo di discriminazione". Sarebbe stato dunque un gesto senza alcun intendo denigratorio.

Mi rendo conto che posso aver urtato la sensibilità di qualcuno e per questo chiedo umilmente scusa. Vi voglio bene, vi abbraccio fortissimo.

La puntata di Striscia la Notizia finita nella bufera

"Gerry Scotti, ex membro del Parlamento italiano, e Michelle Hunziker, attrice e modella italo-svizzera, hanno iniziato deridendo la pronuncia cinese della lettera R, chiamando la rete "LAI" invece di "RAI". I conduttori hanno quindi continuato alzando gli angoli degli occhi alla maniera dei comuni gesti razzisti intesi a caricaturizzare i lineamenti asiatici. A un certo punto, con gli occhi alzati, Hunziker ha parlato in modo incomprensibile": è quanto si legge sulla pagine di Diet Prada in merito allo sketch ritenuto razzista di Gerry Scotti e Michelle Hunziker. L'intento della coppia di conduttori era lanciare il servizio dell'inviato Pinuccio su un'inchiesta per la gestione della sede Rai a Pechino. Diet Prada ha condiviso anche alcune Stories del critico di moda Louis Pisano (americano che lavora in Italia), che ha stigmatizzato l'accaduto taggando l'influencer Aurora Ramazzotti: "È così disturbante che queste persone continuino a essere presenti su media seguiti da milioni e milioni di italiani che vengono influenzati e informati da questo tipo di comportamento. Per favore, Aurora, parla con tua madre. Questo è troppo".

237 CONDIVISIONI
Striscia la notizia dopo le accuse di razzismo: “Non ci scusiamo, facciamo satira”
Striscia la notizia dopo le accuse di razzismo: “Non ci scusiamo, facciamo satira”
Gerry Scotti e Michelle Hunziker accusati di razzismo, bufera in Usa contro Striscia la Notizia
Gerry Scotti e Michelle Hunziker accusati di razzismo, bufera in Usa contro Striscia la Notizia
Tom Cruise restituisce tre Golden Globe: il gesto di protesta dopo le accuse di razzismo
Tom Cruise restituisce tre Golden Globe: il gesto di protesta dopo le accuse di razzismo
Miriam Leone ha sposato Paolo Carullo, la prima foto dopo le nozze
Miriam Leone ha sposato Paolo Carullo, la prima foto dopo le nozze
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni