L'intervista che Meghan Markle e Harry hanno rilasciato a Oprah Winfrey promette di far discutere a lungo e potrebbe lasciare scorie difficili da smaltire sulla reputazione della corona britannica. La dimensione mediatica dell'evento, visto al momento da circa 50 milioni di telespettatori nel mondo (cifra destinata a crescere) ha portato a una risposta della Regina, ma ha anche alimentato un vivace dibattito enorme proprio in televisione e in particolare in Gran Bretagna, dove da giorni non si parla d'altro.

L'attacco di Piers Morgan a Meghan Markle

Emblematica è la vicenda di Piers Morgan, giornalista e conduttore del programma televisivo di Itv Good Morning Britain, il quale aveva commentato l'intervista di Winfrey definendo Meghan Markle "Principessa Pinocchio", alludendo alle affermazioni dell'ormai ex principessa. Parole che gli sono costate accese polemiche oltre la Manica, fino all'uscita stessa dal programma, che ha fatto seguito a uno scontro in diretta con Alex Beresford, il quale lo aveva pesantemente attaccato. Piers Morgan aveva fatto rientro in studio alcuni minuti dopo, ma in queste ore è giunta la notizia della sua uscita dal programma.

Non è tutto, perché in queste ultime ore Cnn ha dato notizia di una protesta formale presentata da Meghan Markle a Itv, l'emittente su cui va in onda il programma Good Morning Britain, per il modo in cui Piers Morgan ha commentato la sua intervista con Oprah Winfrey. Morgan, che pure ha dissezionato l'intervista attraverso il suo popolarissimo profilo Twitter giudicandola complessivamente come un "tradimento" alla Corona, aveva specificato che la sua affermazione su Meghan Markle faceva riferimento in modo particolare all'affermazione inerente gli intenti suicidi di cui Markle ha parlato nel corso dell'intervista. Secondo Morgan sarebbe assurdo ritenere che, esponendo questo suo problema ai membri della famiglia reale, non abbia ricevuto alcun tipo di sostegno.

A spiegare l'addio al programma di Morgan è stata la co-conduttrice Susanna Reid: “Un certo numero di persone ovviamente conoscerà la notizia e molti di voi non lo sapranno, e saranno sorpresi, che Piers Morgan non sia qui questa mattina. Ora Piers e io non siamo d’accordo su molte cose. E quella dinamica era una delle cose che gli spettatori adoravano del programma. È senza dubbio un’emittente schietta, provocatoria, ostinata e dirompente. Ha molti critici e molti fan. Saprete che non ero d’accordo con lui sull’intervista di Meghan. Lui stesso ha chiarito i suoi commenti sulla sua salute mentale nello show di ieri, c’erano molte voci su ‘GMB’ e tutti dicono la loro, ma ora Piers ha deciso di lasciare il programma. Alcuni di voi potrebbero esultare e altri fischieranno. È stato il mio partner di conduzione dal lunedì al mercoledì per più di cinque anni. E durante la Brexit e la pandemia e altri problemi, è stato una voce per molti di voi e una voce contro cui molti di voi si sono scagliati. Sicuramente sarà molto diverso, ma le trasmissioni continuano e così andiamo avanti“.

Il commento di Morgan dopo l'addio al programma

Il conduttore si è congedato dal programma difedendendo il suo diritto di parola attraverso un tweet: "Lunedì ho detto che non credevo a Meghan Markle nella sua intervista a Oprah (…). La libertà di parola è una collina su cui sono felice di morire. Grazie per tutto l’amore e l’odio. Vado a dedicare più tempo alle mie opinioni“.