18 Novembre 2014
12:31

Matt Groening: “Perché Smithers prima era nero? Abbiamo sbagliato colore!”

Il creatore di una delle serie tv d’animazione più amate spiega le motivazioni dietro l’improvviso cambio di colore del personaggio: semplice errore grafico. Ed ecco perché tutti i protagonisti sono gialli e con quattro dita.
A cura di Valeria Morini

Da sempre i fan della serie "I Simpson"si chiedono perchè all'inizio Smithers appare come un uomo di colore, per poi diventare giallo come tutti gli altri abitanti di Springfield. La verità sulla provenienza etnica del personaggio è finalmente svelata dallo stesso Matt Groening, creatore della serie. Intervistato da TMZ, il produttore ha spiegato che dietro alla "questione Smithers" non ci fu nient'altro che un… errore grafico.

Andiamo con ordine. Waylon Smithers, assistente tuttofare del dispotico signor Montgomery Burns, entra nel "cast" della serie nel terzo episodio della stagione d'esordio, Siamo nell'ormai lontano 1987. In questa prima apparizione, Smithers ha l'aspetto di un afroamericano, ma successivamente diventa giallo come tutti gli altri personaggi. Perché questo mutamento di colore? Semplicemente, come ha spiegato Groening:

È sempre stato giallo, in realtà: è stato colorato in modo sbagliato la prima volta. Ma al momento non avevamo tempo di ripetere l'operazione, e così tutti gli eventuali difetti ed errori sono rimasti. Smithers non è mai stato nero, è stato un incidente!

L'intervistatore inoltre ha fatto al produttore un'altra domanda che da sempre si pone il pubblico televisivo. Perché i protagonisti sono tutti gialli? "Davvero? Non l'ho mai notato" è stata la pronta risposta. Che ha poi spiegato: "Perché non c'è nient'altro di simile in tutto il panorama televisivo… ad eccezione di Spongebob".

Sulla motivazione per cui i personaggi sono tutti dotati di quattro dita, Groening ha fornito la stessa spiegazione che dava Walt Disney a proposito di Topolino & Co.: "Semplicemente perché così è più facile disegnarli! Sono un sacco di chilometri di matita in più se si aggiunge un altro dito!".

"I Simpson" arrivano quest'anno alla 26esima stagione, ponendosi come una delle serie animate più amate e longeve di sempre: un successo, quello della famiglia americana più divertente e politicamente scorretta della tv, che non sembra conoscere fine.

"Simpsorama", una clip dal crossover tra "I Simpson" e "Futurama"
La marcia per
La marcia per "I Simpson": in 2mila protestano per lo spostamento della serie
Di che colore è questo vestito?
Di che colore è questo vestito?
347.592 di MatSpa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni