L'abbiamo vista poche settimane fa a "Ciao Darwin 8", protagonista della puntata che vedeva contrapporsi la squadra dei Davide contro i Golia. Il successo di Martina Fusco, diciottenne napoletana che si era fatta notare per la sua bellezza fisica e per una frase, in particolare, durante il momento del dibattito tra le due squadra, ha dato i suoi frutti. La modella infatti è entrata a far parte del cast del programma, come il suo profilo Instagram documenta e così come molti avranno notato guardando la puntata del 17 maggio, nel particolare momento della prova della macchina del tempo.

Ma non si è trattato della sola puntata alla quale Martina Fusco abbia preso parte dopo la sua presenza da "concorrente" nel corso della puntata di metà aprile. Anche il 3 maggio ha pubblicato sul suo profilo una foto che la vedeva vestita con abiti storici all'esterno degli studi Elios di Roma.

Che la visibilità della ragazza fosse esplosa improvvisamente era cosa palese, lo si era intuito anche durante la stessa puntata, con la reazione del pubblico e, in contemporanea, sui social.

Il momento topico c'era stato quando Bonolis le ha dato la parola e la numero 12 si è rivolta agli avversari pronunciando un concetto quanto mai articolato: "Meglio essere bassi e avere un culo altro, che essere alti e avere un culo basso".

Non fosse bastato il pensiero poetico, diventato virale sui social network in un men che non si dica, si è aggiunto anche il momento del défilé, che ha visto Martina Fusco sfilare per la sua squadra e aizzare il pubblico chiamato a mostrare particolare coinvolgimento con quelle espressioni evidentemente forzate e immortalate dalla regia di Roberto Cenci. A quel punto a prevalere è stata la legge del corpo e in pochissime ore la ragazza diciottenne ha visto aumentare in maniera esponenziale i follower su Instagram.