Mara Venier si prepara a tornare alla conduzione di ‘Domenica In‘. La conduttrice è già stata la protagonista di ben nove edizioni del programma di Rai1. Quattro anni fa, però, si è vista costretta a lasciare quel salottino che era diventato un po' casa sua. La sessantasettenne ha ricordato quel momento in un'intervista rilasciata al Corriere della sera: "All’epoca il direttore di rete era Giancarlo Leone, i vertici Rai mi dissero che ero vecchia per condurre quel programma. Evidentemente quattro anni dopo sono tornata pischella..".

Come sarà la ‘Domenica In' di Mara Venier

La conduttrice ha svelato le caratteristiche che avrà la ‘Domenica In' condotta da lei. Vorrebbe che coniugasse momenti di leggerezza ad altri di riflessione. Le piacerebbe dedicare uno spazio ai giochi, come ad esempio "il mitico cruciverba". Inoltre, assicura che ci saranno interviste sia a personaggi noti che a coloro che hanno una storia interessante da raccontare. Mara Venier sa già che si ritroverà a sfidare l'altra signora della domenica televisiva: Barbara D'Urso. In proposito ha dichiarato:

"È fortissima, è una macchina da guerra, ha saputo anche prendere il pubblico di Rai1, inutile nasconderselo. Ci siamo sentite tre giorni fa per dirci che la stima reciproca rimarrà intatta anche se sappiamo che ci metteranno in competizione. Ma ognuno fa il suo lavoro. Le ho già detto che la sfida degli ascolti la vincerà lei, io cerco di fare il mio con serenità".

Nicola Carraro non era d'accordo, Maria De Filippi sì

Dopo la fatidica proposta di tornare a condurre ‘Domenica In', Mara Venier ha voluto prendersi del tempo per pensarci. Suo marito Nicola Carraro, infatti, non era d'accordo perché temeva delle ripercussioni sulla loro quotidianità. Al contrario Maria De Filippi, a cui la conduttrice ha comunicato per prima la notizia, l'ha incoraggiata a dire di sì:

"Mio marito non era d’accordo, perché sa che quando sposo un’idea mi ci butto a capofitto. Abbiamo la nostra vita e lui sa che questo programma toglie molto al nostro vivere quotidiano. La prima telefonata l'ho fatta a Maria De Filippi, mi ha aiutato tantissimo in un momento professionale ma anche privato molto difficile. Sono cose che non dimentico. Maria mi ha incoraggiato: ‘Vai. Però se fosse stato un altro programma ti avrei convinta a non farlo'".