Si apre nel silenzio di uno studio vuoto la puntata di Domenica In che segna il ritorno di Mara Venier dopo la settimana di stop per l'emergenza coronavirus. La conduttrice dà il via al programma con un discorso accorato:

Di solito si comincia sempre in allegria, musica, ma stavolta iniziamo in maniera diversa. Volevo essere qui con voi, vicina a tutte quelle persone che stanno soffrendo, quelle che stanno male, quelle che hanno perso qualcuno. Per me è stranissimo essere qui in questo studio vuoto e ringrazio tutti i miei collaboratori che sono qui con le mascherine per garantire il servizio pubblico. Io sono abituata a toccare, abbracciare le persone, sono molto carnale nei miei rapporti. Per un po' di tempo non potremo abbracciarci, ma io spero che torneremo presto a farlo. Questa puntata voglio quindi iniziarla così.

Il video degli abbracci di Domenica In

Va quindi in onda un video che raccoglie gli abbracci che la conduttrice ha dato agli ospiti del suo programma nel corso di questa stagione. Durante il filmato Mara Venier non trattiene la commozione e, tornati in studio, il maestro Stefano Magnanesi suona "Abbracciame" di Andrea Sannino, canzone divenuta in un certo senso il simbolo della "resistenza" italiana contro il contagio. Poi subito spazio agli ospiti come Fiorello, che si è collegato direttamente da casa sua.

Stop a Domenica In per l'emergenza coronavirus

La scorsa settimana Domenica In si era fermato per prevenzione, in ragione della sanificazione degli studi Rai dopo i casi di contagio dei due viceministri Sileri e Ascani, ospiti di due programmi Rai prima di risultare contagiati da Covid-19. A sostituire Mara Venier la scorsa settimana ci aveva pensato Marco Liorni, mettendo su una puntata speciale di "Italia Sì" che aveva ospitato tutti i principali volti della Rai, compresa la stessa Mara Venier, collegata da casa attraverso un collegamento su Skype.