Mercoledì 3 febbraio, in onda su Canale5 il finale di stagione di Made in Italy. La serie televisiva che racconta il mondo della moda italiana è giunta agli ultimi episodi. I protagonisti Greta Ferro, Margherita Buy e Fiammetta Cicogna salutano il pubblico. La serie tv, che è stata proposta in anteprima da Amazon Prime Video, tornerà con nuovi episodi? Vediamo qual è la situazione attuale riguardo alla seconda stagione.

Gli ascolti di Made in Italy

Per cominciare, vediamo gli ascolti registrati da Made in Italy su Canale5. La prima puntata, trasmessa il 13 gennaio, è stata seguita da 3.249.000 spettatori pari al 13.7% di share. La seconda puntata, trasmessa il 20 gennaio, ha registrato un calo. Complice la finale di Supercoppa Italiana Juventus – Napoli, trasmessa da Rai1, la serie ha interessato 2.525.000 spettatori pari al 10.9% di share. La terza puntata, in onda il 27 gennaio, ha registrato 2.685.000 spettatori con uno share dell’11.2%. Diciamo che i dati non sono stati proprio entusiasmanti, ma ci sono dei fattori che sembrano deporre a favore di nuove puntate.

La seconda stagione è possibile

L'idea alla base di Made in Italy si presta alla produzione di nuovi episodi. Il racconto della storia della moda italiana, in effetti, ha tutte le potenzialità per proseguire narrando quanto avvenuto dagli anni '80 in poi. Nel corso della conferenza stampa del lancio di Made in Italy su Canale5. La produttrice di Taodue, Camilla Nesbitt, ha fatto sapere: Siamo pronti a continuare la storia della moda italiana e dei nostri protagonisti in una nuova stagione di Made In Italy. Sono sicura che il pubblico sentirà tutta la passione e l’immenso lavoro con cui ci siamo avvicinati al progetto”.

Greta Ferro disponibile a girare nuovi episodi

Greta Ferro, attrice che interpreta la protagonista Irene Mastrangelo, si è detta disponibile a tornare sul set. In un'intervista rilasciata a Fanpage.it ha fatto sapere: "Non sappiamo cosa accadrà alla serie, una cosa però è certa: il racconto della vita di Irene è uno strumento per raccontare la moda in Italia negli anni Settanta, ma esistono anche gli anni Ottanta, che sono stati fondamentali per la moda italiana e la struttura della società. In questo senso il racconto potrebbe continuare in funzione del racconto di un'altra epoca". Dunque, non resta che attendere che si esprima anche Mediaset.