Ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, Maddalena Corvaglia lascia intendere che il divorzio da Stef Burns non sia stato pacifico com’era inizialmente apparso. Ex velina di Striscia la notizia poi diventata imprenditrice a Los Angeles, Maddalena racconta qualcosa di più della separazione dal chitarrista di Vasco Rossi cui è stata legata per circa sei anni. Preferisce non addentrarsi nei dettagli di quella separazione, ma il dolore trapela comunque dalle sue frasi.

Il divorzio da Stef Burns

È sempre difficile separarsi, soprattutto quando ci sono dei bambini. Sono sempre stata una madre forte, ma ho scoperto che per mia figlia potrei fare di tutto” è con queste parole che Maddalena introduce l’argomento legato alla separazione da Burns. È per sua figlia che ha tenuto duro, evitando di sbandierare pubblicamente i suoi sentimenti. Fa sapere, però, di avere sofferto:

Non amo parlarne perché bisogna avere dignità e bisogna rispettare i più piccoli. Ho imparato a incassare per lei, cosa che non sapevo di poter fare. Le ho parlato come si fa a una bambina di 6 anni.

L’amicizia di sempre con Elisabetta Canalis

A starle accanto, da sempre, è l’amica Elisabetta Canalis. Le due ex velina non si sono mai allontanate. Ancora oggi lavorano insieme negli Stati Uniti: “Mi ero trasferita in America per amore, adesso lì ho il lavoro ed Elisabetta. Con Ely abbiamo aperto un centro fisioterapico e palestra. Per fortuna siamo amiche, tappiamo ognuna i buchi dell’altra”. Sono amiche anche le rispettive figlie, Jamie e la piccola Skyler: “Siamo sempre state unite anche nei momenti difficili e le nostre figlie sono molto legate. Skyler è una tamarretta, la mia la principessa Sissi. Siamo due mamme diverse. Io detto più regole, dico molti no. Ho sempre fatto così da quando era piccola”.

Non c’è l’amore e nemmeno la voglia di un altro figlio

Oggi Maddalena non è innamorata. È concentrata sul lavoro e sulla crescita della sua bambina. Non le interessa trovare un compagno e, almeno al momento, nemmeno diventare di nuovo mamma. Rivela oggi per la prima volta che nemmeno prima di avere la piccola Jamie lo aveva mai desiderato: “Non volevo diventare mamma, l’ho imparato con il tempo. Dicevo che sarebbe capitato. Ho imparato a diventare mamma con mia figlia, ma non l’avevo preventivato. Un altro figlio? Manca la materia prima. Adesso sto bene così. Siamo io e mia figlia, con suo padre on e off, quindi spesso siamo sole in America”.