Antonella Clerici è la grande protagonista del gossip televisivo, dopo l'annuncio dei palinsesti autunnali della Rai. Ha suscitato scalpore l'assenza quasi totale della conduttrice dall'offerta della prossima stagione: la vedremo condurre la Festa di Natale Telethon  il 14 dicembre, ma non sono segnalati altri impegni in prima serata per lei, vista la cancellazione di "Sanremo Young" e la decisione di non ripetere il rischioso "Portobello", remake che è stato flop di ascolti. Il direttore di Rai1 Teresa De Santis ha descritto la Clerici come "una risorsa" e ha parlato di un programma previsto in primavera, che sarebbe ancora in fase di sviluppo e incentrato sul patrimonio delle Teche Rai.

Il tweet polemico di Lucio Presta

Quello di Antonellina sarebbe essere dunque uno stop solo momentaneo? Sembra pensarla diversamente il suo manager Lucio Presta, decisamente pungente in un tweet di qualche giorno fa: "La storia di Antonella Clerici su RaiUno è fatta di grandi successi, 2 Sanremo, uno ancora imbattuto per ascolto generale. Coraggio e determinazione, sperimentazione! Al momento nulla è stato previsto nella stagione 19/20, questo x amore di verità".

La reazione di Antonella Clerici

Ben più pacata la reazione della stessa Clerici, com'è nella sua natura tranquilla e serena. A chi ha fatto notare su Twitter "Meglio non essere nella mente di Antonella in questo momento", lei ha risposto semplicemente con un ironico "Meglio di no", accompagnato da faccine sorridenti. Su Instagram, ancora, ha precisato a un'utente: "Non sono arrabbiata". Come dire: brucia la cancellazione di "Sanremo Young" (francamente, quella di "Portobello" era scontata), ma è più saggio evitare le polemiche.

Clerici a Mediaset, La7 o allo Zecchino d'oro?

Al contempo, però, la conduttrice si è già detta disposta a migrare verso altri lidi: "Se non mi sento amata, vado altrove, ricomincio da capo, non mi accontento". In merito a un clamoroso passaggio a Mediaset, ha ammesso che adorerebbe la conduzione di "Striscia la Notizia", mentre da La 7 è già iniziato il corteggiamento da parte di Urbano Cairo:  "Antonella Clerici è una grande professionista, l'ho incontrata al Festival della TV di Dogliani e le ho chiesto Quando vieni a lavorare a LA7? Ma non ha certo bisogno di essere salvata". Lei ha risposto con un "grazie" su Twitter. Intanto, pare che in Rai qualcosa si stia smuovendo e che ci sia l'intenzione di affidarle la versione pomeridiana dello Zecchino d'Oro e quella in prima serata in coppia con Carlo Conti (sempre a dicembre, quando ci sarà anche Telethon). Del resto, il suo contratto di oltre 1 milione di euro è decisamente una spesa troppo ingente per lasciare la conduttrice in panchina. E perderla in favore della concorrenza sarebbe uno smacco davvero pesante per l'azienda.