315 CONDIVISIONI
Che Tempo Che Fa 2020/2021
10 Ottobre 2021
23:09

Luciana Littizzetto sui figli in affido: “Jordan e Vanessa non mi chiamano mamma, ma me ne frego”

Per la prima volta, Luciana Littizzetto ha parlato di Jordan e Vanessa, i figli in affido. Li ha dipinti come due ragazzi decisamente simpatici. Jordan vendeva i suoi autografi a scuola per 1 euro, mentre Vanessa è convinta di avere le malattie più improbabili. A Che tempo che fa, la comica ha spiegato: “Mi chiamano mamma solo davanti agli estranei, ma chi se ne frega”.
A cura di Daniela Seclì
315 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Che Tempo Che Fa 2020/2021

Luciana Littizzetto ha scritto il libro "Io mi fido di te, storia dei miei figli nati dal cuore". La comica ne ha parlato nella puntata di Che tempo che fa, trasmessa domenica 10 ottobre. È la prima volta che si espone così tanto sul suo privato, parlando di Jordan e Vanessa, i figli in affido. Littizzetto ha spiegato:

"In questo tempo strampalato, tutta la questione dell'affido è passata un po' in secondo piano. C'era il problema del Covid, le difficoltà economiche. Credo vada salvaguardato, perché è un gesto di generosità assoluta. Ci sarebbero tante persone disposte a intraprendere questa esperienza. È diverso dall'adozione perché non so cosa succederà, non so se tornerai alla tua famiglia d'origine o rimarrai con me, però intanto io ci sono, questa porta è aperta e ti aiuto a fare un pezzo di vita insieme".

Jordan vendeva gli autografi di Littizzetto a 1 euro

Vanessa e Jordan da piccoli
Vanessa e Jordan da piccoli

Jordan e Vanessa, quando sono arrivati a impreziosire la vita di Luciana Littizzetto, avevano 9 e 11 anni. Oggi sono cresciuti e Luciana Littizzetto ha raccontato le gesta di Jordan:

"Jordan è un disgraziato, penso di essere la mamma che ha ricevuto più chiamate dalla scuola al mondo. Ce n'era sempre una. O intasava i bagni con la carta, faceva delle pallette, poi ha venduto i miei autografi a 1 euro l'uno. La maestra mi ha chiamato e me l'ha detto. Ritagliava le mie firme sul diario e diceva che ritagliava i gattini. Poi una volta mi hanno chiamato per i capelli. Aveva uno scalino in fronte. Tagliava i capelli e se li appiccicava sotto le ascelle per fingere di avere i peli, visto che i suoi compagni li avevano già. Vanessa è meno matta di lui".

Anche Vanessa, però, sa come tenere impegnata Luciana Littizzetto: "Vanessa ha delle malattie che non esistono, le punge il naso, le frigge l'occhio. E ogni volta vuole andare da uno specialista e io devo contenere queste malattie immaginarie". 

La decisione di prendere i bambini in affido grazie a Maria De Filippi

Luciana Littizzetto ha detto di avere deciso di fare questa esperienza grazie a Maria De Filippi: "Un giorno Maria De Filippi mi ha raccontato la sua esperienza, mi ha talmente travolto che ho detto ci provo anch'io". Poi, ha spiegato che Jordan e Vanessa la chiamano mamma solo davanti agli estranei:

"Mi chiamano mamma davanti agli altri, mentre mi chiamano Lu quando sono soli con me. In effetti, non è facile per loro chiamarmi mamma, una mamma naturale ce l'hanno. Non è più un problema, ormai mi sono abituata. Chi se ne frega".

315 CONDIVISIONI
43 contenuti su questa storia
Fabio Fazio fa il botto con l'intervista a Lady Gaga, boom di ascolti per Che tempo che fa
Fabio Fazio fa il botto con l'intervista a Lady Gaga, boom di ascolti per Che tempo che fa
Bebe Vio ha rischiato di morire: "L'infezione mi stava mangiando", le lacrime della madre Teresa
Bebe Vio ha rischiato di morire: "L'infezione mi stava mangiando", le lacrime della madre Teresa
Mara Venier: "Il mio primo amore fu un principe". Chi è l'ex corteggiatore della conduttrice
Mara Venier: "Il mio primo amore fu un principe". Chi è l'ex corteggiatore della conduttrice
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni