in evidenza 06 febbraio 13:01 Caso Morgan, Amadeus: “Confidiamo che ci sarà stasera”

C'è un caso Morgan? Stasera il cantautore potrebbe non essere a Sanremo, perché avrebbe chiesto di provare più volte il pezzo di questa sera. Risponde prima Amadeus e poi Stefano Coletta:

Da parte mia, Morgan ha la totale libertà. È un interprete, insieme a Bugo, insieme devono decidere cosa cantare e come interpretarlo. Aveva espresso il desiderio di dirigere l'orchestra e mettere la tastiera in un certo punto. Io ho dato lui la totale libertà. L'unica cosa che ho fatto è che due, tre artisti cantassero la stessa canzone. Giudica l'orchestra, non altre persone. L'orchestra giudica perfettamente esibizioni e arrangiamenti. Se ha fatto le prove? Non so se lui ha

Le parole di Stefano Coletta su Morgan

Ha inviato una lettera ufficiale, diciamo il desiderio di Morgan è provare più volte la canzone. Come ha detto il vicedirettore Fasulo, le prove sono già in corso al Teatro Ariston, stiamo valutando se c'è possibilità. Lui crede tre possibilità di prove, lo chiedono anche gli altri, poi però dobbiamo andare in onda. Massima disponibilità per farlo entrare in scena al meglio, quindi confidiamo che vadano in scena.

06 febbraio 13:36 Stefano Coletta: “Compenso Georgina Rodriguez? Congruo al mercato”

Alle polemiche sul presunto compenso di Georgina Rodriguez, Stefano Coletta replica: "La non smentita non è mai una prova di verità. Vi rassicuro sul fatto che in tutte le direzioni sono state fatte scelte congrue e di mercato, quindi mi sento di rassicurarvi che si tratta di compensi davvero congrui". 

06 febbraio 13:33 Stefano Coletta: “Propongo Fiorello per sempre a Sanremo”

Stefano Coletta, nell'intervenire su una possibilità di un Sanremo bis, chiede l'hashtag #FiorelloPerSempre perché la sua presenza al Festival è una presenza rassicurante: "Propongo Fiorello per sempre a Sanremo". Una dichiarazione che si lega a quell'anima pop esaltata dallo stesso Coletta nella giornata di ieri.

06 febbraio 13:21 Amadeus su battuta Tiziano Ferro: “Infelice, non capiterà più”

Amadeus parla anche della battuta di Tiziano Ferro all'una che ha lanciato l'hashtag #FiorelloStatteZitto: "È l'una Amadeus, potemo fa qualcosa domani? Lancio l'hashtag #FiorelloStatteZitto". Amadeus ha replicato:

Io lancerei un altro hashtag per stasera: #FiorelloParlaAncora. È stata una battuta infelice, figlia forse della stanchezza e della tensione, una battuta che non capiterà più. Mi prendo io la responsabilità di aver fatto la scaletta.

06 febbraio 13:17 Amadeus bis: “È presto per parlarne, ma non ho sassolini da togliermi”

Alla domanda su eventuali sassolini da togliere, dato il successo, e sulla possibilità di fare un Sanremo bis:

Nessun sassolino mi voglio togliere. Sanremo non è finito ancora. La soddisfazione è offrire uno spettacolo che il pubblico fuori possa apprezzare. La gente è felice, dice che sta passando serate meravigliose. Questa è la mia più grande soddisfazioni. So di essere sotto i riflettori ed è normale che quando prendi delle decisioni, dividi. Quando hai risultati, forse hai individuato la strada giusta. In caso contrario, vuol dire che ho sbagliato. Ma se ho sbagliato, l'ho sempre fatto pensando al bene di quello che faccio. I miei sassolini me li toglie il pubblico, dimostrando l'affetto a questo Sanremo. Se questo Festival sta andando così bene, il merito è della fiducia della dirigenza e della loro presenza costante.

Stefano Coletta, direttore artistico di Rai1, conferma la bontà del lavoro di Amadeus e promette di parlare in altra sede per il futuro.

Rispetto al futuro, non ne abbiamo davvero parlato. Siamo stati immersi dall'alba a questa cosa, come una grande family. Ovviamente, io posso dire che ha vinto la serietà e il rigore di Amadeus, il fatto che sia un professionista più che un divo. Sono tutti segni che poi cooperano per fare molto bene le cose. Non mi sento di prendere un impegno qui, ne vorrei parlare con Amadeus e Fabrizio Salini. Penso davvero che abbiamo scoperto un direttore artistico di serietà.

06 febbraio 12:53 Amadeus: “Cristiano Ronaldo? Io aspetto Georgina, non lui”

Amadeus su Cristiano Ronaldo e su Georgina Rodriguez. In particolare, Amadeus spiega che sta aspettando Georgina e non Cr7, che probabilmente non sarà presente al Festival.

Georgina è in viaggio, perciò non è qui. In questa serata, abbiamo desiderato avere due donne non italiane. Georgina è nata in Argentina ed è cresciuta in Spagna, Alketa in Albania. Perché Sanremo è famoso nel mondo. Sia Alketa che Georgina mi hanno raccontato che vivendo in Spagna a Madrid, lei sentiva da anni questa ondata musicale del Festival. Quindi, la loro presenza è un omaggio anche all'estero. Questa sera, Georgina non ha la padronanza come Alketa, il suo non è un italiano perfetto, ma giocheremo anche su questo. C'è un seguito di curiosi e tifosi di vedere Georgina, che è la signora Ronaldo. E per quanto riguarda Cristiano, non ho il suo cellulare. Credo che lo guarderà da casa con grande piacere, oltre i fiori di Sanremo, le invierà il suo personale omaggio floreale. Sto aspettando Georgina, non Ronaldo.

06 febbraio 12:47 Amadeus: “Roberto Benigni farà 40 minuti di show sarà qualcosa di forte”

Amadeus su Roberto Benigni: "La presenza di Roberto Benigni è un evento del Festival. Voglio che il pubblico se lo goda, sono io che devo fare in modo che prima di Benigni possa esistere una gara che continui anche dopo. Ma la coperta è quella. Se uno porta uno show importante e ricco, inevitabilmente il minutaggio aumenta. Roberto Benigni farà una roba che rimarrà, particolarmente forte ma io non vado da Benigni a chiedergli: ‘Quanto dura?".

06 febbraio 12:45 Amadeus: “I giovani hanno visibilità, cercheremo di essere più stretti”

Amadeus risponde su critiche del sistema di gioco dei giovani e sui ritardi: "I giovani hanno una grandissima visibilità e non sono d'accordo, tant'è che vanno in onda prima degli altri. Per chi passa e chi va fuori, rispetto il voto della giuria demoscopica. Poi si creano delle sfide, non è una passerella. Anche i Negramaro sono stati eliminati al tempo e hanno fatto la carriera che hanno fatto".

06 febbraio 12:38 La scaletta d’uscita della terza serata del Festival di Sanremo 2020

Claudio Fasulo, come sempre, dà le indicazioni tecniche della terza serata del Festival di Sanremo 2020. E sottolinea lo straordinario effetto faro del Festival. Tutte le trasmissioni più importanti del servizio pubblico sono state trainate dal Festival di Sanremo. Crescono gli ascolti di "Storie Italiane",

Michele Zarrilo e Fausto Leali – "Debora

Junior Cally e i Vito – "Vado al massimo"

Marco Masini e Arisa – "Vacanze Romane"

Riki con Ana Mena – "L'edera"

Raphael Gualazzi e Simona Molinari – "E se domani"

Anastasio con PFM – "Spalle al muro"

Levante con Francesca Michielin e Maria Antonietta – "Si può dare di più"

Alberto Urso e Ornella Vanoni – "La voce del silenzio"

Elodie e Ahmed – "Adesso tu"

Rancore con Dardust e La Rappresentante di lista – "Luce (Tramonti a nordovest)"

Pinguini Tattici Nucleari "Supermedley 70 volte"

Enrico Nigiotti e Simone Cristicchi – "Ti regalerò una rosa"

Giordana Angi e Solis String Quartet – "La nevicata del 56"

Le vibrazioni e Canova "Un'emozione da poco"

Diodato e Nina Zilli – "24mila baci"

Tosca con Silvia Perez Cruz – "Piazza grande"

Rita Pavone e Amedeo Minghi – "1950"

Achille Lauro e Annalisa – "Gli uomini non cambiano"

Bugo e Morgan – "Canzone per te"

Irene Grandi e Bobo Rondelli – "La musica è finita"

Piero Pelù – "Cuore matto"

Paolo Jannacci e Francesco Mandelli – "Se me lo dicevi prima"

Elettra Lamborghini e Myss Keta – "Non succederà più"

Francesco Gabbani – "L'Italiano"

Ospiti Mika, Margherita Mazzucco e Gaia Girace de L'amica geniale, Lewis Capaldi. Roberto Benigni intorno alle 22.45.

06 febbraio 12:30 Alketa Vejsiu: “Per me Sanremo è un punto di arrivo, sono felice”

Alketa Vejsiu si presenta in conferenza stampa. Sarà lei la conduttrice della terza serata del Festival di Sanremo 2020:

I cuori degli albanesi stasera sono con voi, anche quelli che sono qui in Italia. Per me e per noi albanesi, Sanremo è qualcosa che ci ha cresciuto televisivamente parlando. Per me, è un punto di arrivo, un premio per la mia carriera, un sogno per il quale ho lavorato da bambina. Ho fatto una lunga scalinata in Albania. E, mancando Fiorello stasera, mi propongo di coprire il suo ruolo. Accorciamo un po' i tempi. Essere nel cast delle donne che conducono quest'anno per me è un privilegio. Lo dico a te che mi puoi comprendere. Così umili e professionali come te, Amadeus, ce ne sono pochi. Grazie.

06 febbraio 12:25 Amadeus: “Sono felice di quello che sta succedendo, ma festeggerò domenica”

Amadeus prende la parola e commenta l'effetto dei risultati che hanno migliorato quelli della prima serata: "È un risveglio bellissimo. Per chi mi conosce sa che tendo a stare molto con i piedi per terra. La gioia è immensa, inutile negarlo. Però, ci sono altre tre serate e avremo modo di festeggiare in maniera vistosa direttamente domenica mattina. C'è una grande soddisfazione legata soprattutto alla musica perché tutto quello che abbiamo preparato è al servizio della musica e del festival. Anche gli interventi, come Gessica Notaro e Io sto con Paolo, avevano una canzone. Le storie che riguardano i due artisti, le due persone, sono veicolate dalla canzone. E la canzone contribuisce a dare l'emozione della loro storia. Ringrazio il pubblico che non ha abbandonato per un secondo né Gessica Notaro né Paolo". 

Amadeus parla di Fiorello

Fiorello illumina questo Festival. Ho una grande gioia, perché per me è un fratello che mi fa stare tranquillo. Sapere che lui è lì e va avanti e indietro, parla con gli autori e non sapere quello che fa, mi dà una tranquillità pazzesca.

Sui tempi: "Cercherò di asciugare un po' i tempi, vi prego. Mia nonna quando portavo a mangiare gli amici, faceva tre primi, tre secondi, due torte. Io da questo punto di vista, volevo far fare bella figura al Festival. Adesso cercherò di asciugare un po'".

06 febbraio 12:21 La conferenza stampa di giovedì 6 febbraio 2020, Stefano Coletta: “Il Sanremo più visto di sempre al Nord”

Stefano Coletta, direttore di Rai1, inaugura la conferenza stampa del 6 febbraio che fa il punto sulla seconda serata e apre la terza serata.

Questo Festival inverte una tendenza nella lontananza storica. Per risalire alla stessa situazione, a seconde serate migliori della prima, dobbiamo risalire al 1995. C'era stato un unico anno ancora prima, nel 1987. Sarò sintetico e preciso: la media di questa seconda puntata è stata del 53.3% con 9.7 milioni di spettatori. Nella prima parte ascolti al 52.5%, seconda parte 56.2%. È lo share più alto degli ultimi 25 anni. È un festival straordinario che ha agglutinato target che non erano presenti durante l'intera kermesse. Questa volta, un dato interessante, è che si tratta di record per la concentrazione geografica al Nord. Non accadeva dal 1998 che fossimo vicini al 50% al Nord. Stessa cosa per il centro. Il sud, rispetto a queste altre due aree, è sempre stata una caratteristica di Sanremo.

I picchi di ascolto per quanto riguarda i milioni di spettatori: alle 21.48 con 16 milioni (15.790 precisamente), nel momento in cui tra Fiorello e Amadeus, Fiorello auspicava un premio musicale. La punta di share alle 23.53, quasi al 63% con i Ricchi e Poveri che ricevono la targa del premio Città di Sanremo dopo l'esibizione.

06 febbraio 10:05 La seconda serata del Festival di Sanremo 2020 fa record di ascolti tv: 53.3%

Amadeus cresce ancora negli ascolti tv. La seconda serata del Festival di Sanremo 2020 fa record stagionale e supera in fila tutti i precedenti. A seguire il Festival di Sanremo quasi 9.7 milioni di spettatori per il 53.3% di share. Anche in questo caso, bisogna arrivare fino al 2005 per trovare uno share vicino, ma quello di quest'anno resta comunque il più alto. C'erano Paolo Bonolis, Antonella Clerici e Federica Fellini alla conduzione: lo share era del 52.8%.

Sanremo, gli ascolti delle seconde serate degli ultimi 20 anni

Sanremo 2019 

Conduttori Claudio Baglioni Virginia Raffaele e Claudio Bisio
Spettatori: 9.144.000
Share: 47,30%

Sanremo 2018

Conduttori Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino
Spettatori: 9.687.000
Share: 47,70%

Sanremo 2017

Conduttori Carlo Conti e Maria De Filippi
Spettatori: 10.367.000
Share: 46,60%

Sanremo 2016 

Conduttori Carlo Conti, Virginia Raffaele, Gabriele Garko e Madalina Ghenea
Spettatori: 10.748.000
Share: 49,91%

Sanremo 2015

Conduttori Carlo Conti, Arisa, Emma e Rocio Munoz Morales
Spettatori: 10.091.000
Share: 41,67%

Sanremo 2014 

Conduttori Fabio Fazio e Luciana Littizzetto
Spettatori: 7.711.000
Share: 33,95%

Sanremo 2013 

Conduttori Fabio Fazio e Luciana Littizzetto
Spettatori: 11.330.000
Share: 42,89%

Sanremo 2012 

Conduttori Gianni Morandi, Rocco Papaleo e Ivana Mrazova
Spettatori: 9.199.000
Share: 39,28%

Sanremo 2011 

Conduttori Gianni Morandi, Belen Rodriguez, Elisabetta Canalis e Luca e Paolo
Spettatori: 10.145.000
Share: 42,67%

Sanremo 2010

Conduttori Antonella Clerici
Spettatori: 10.164.000
Share: 43,87%

Sanremo 2009 

Conduttori Paolo Bonolis e Luca Laurenti
Spettatori: 9.856.000
Share: 42,64%

Sanremo 2008

Conduttori Pippo Baudo, Piero Chiambretti, Bianca Guaccero e Andrea Osvart
Spettatori: 6.500.000
Share: 32,33%

Sanremo 2007 

Conduttori Pippo Baudo e Michelle Hunziker
Spettatori: 8.973.000
Share: 43,67%

Sanremo 2006 

Conduttori Giorgio Panariello, Ilary Blasi e Victoria Cabello
Spettatori: 8.235.000
Share: 37,33%

Sanremo 2005 

Conduttori Paolo Bonolis, Antonella Clerici e Federica Fellini
Spettatori: 11.185.000
Share: 52,80%

Sanremo 2004

Conduttori Simona Ventura, Paola Cortellesi, Maurizio Crozza e Gene Gnocchi
Spettatori: 8.402.000
Share: 33,74%

Sanremo 2003 

Conduttori Pippo Baudo, Serena Autieri e Claudia Gerini
Spettatori: 8.842.000
Share: 40,39%

Sanremo 2002 

Conduttori Pippo Baudo, Manuela Arcuri e Vittoria Belvedere
Spettatori: 10.397.000
Share: 47,23%

Sanremo 2001 

Conduttori Raffaella Carrà, Megan Gale, Massimo Ceccherini ed Enrico Papi
Spettatori: 10.298.000
Share: 43,85%

Sanremo 2000

Conduttori Fabio Fazio, Luciano Pavarotti, Teo Teocoli e Ines Sastre
Spettatori: 13.171.000
Share: 51,60%

06 febbraio 02:15 La seconda serata infinita di Sanremo 2020, poche canzoni e troppe celebrazioni

Si chiude la seconda serata del Festival di Sanremo 2020, nella quale a farla da padroni sono stati principalmente i momenti di intrattenimento e di celebrazione della storia della kermesse. La La gara dei Big è stata, di fatto una parentesi nella fittissima scaletta della serata, ma sono stati diversi i momenti di divertimento autentico, manco a dirlo grazie a Fiorello.

È stata la serata dei grandi ritorni all'Ariston, a cominciare da quello dei Ricchi e Poveri, ritrovatisi tutti e quattro sul palco dell'Ariston a 40 anni dall'uscita di Marina Occhiena dal gruppo. E quella di Zucchero, che torna a Sanremo dopo le quattro partecipazioni da concorrente. Ha calcato il palco dell'Ariston anche Massimo Ranieri, che ha cantato in duetto con Tiziano Ferro la sua "Perdere l'amore" ed è tornato al Festival anche Gigi d'Alessio, a 20 anni di distanza da "Non dirgli mai" del 2000.

È stata la serata della prima classifica generale dei 24 Big in gara e, a dispetto di ogni probabilità statistica, Francesco Gabbani si trova in testa. Dopo due partecipazioni e due vittorie, l'artista toscano è primo in classifica davanti a Le Vibrazioni, che si erano ritrovati in testa nella classifica provvisoria di martedì 4 febbraio.

Infine quella del 5 febbraio è stata una delle serate più lunghe della storia del Festival. Di certo la più lunga dagli anni Ottanta se consideriamo si trattasse della seconda serata. Ad andare oltre l'1.43 del finale di questa seconda serata di Sanremo 2020 bisogna andare a pescare la finale del 2017, quando il Festival lo conduceva Carlo Conti. Ad allungare i tempi della serata ci hanno pensato probabilmente le gag di Fiorello e Amadeus, sfuggite di mano ai due e durate più del previsto. Le polemiche non sono mancate da parte degli internauti che hanno commentato sui social la serata, ma questa chiusura tarda gioverà certamente al dato di share di domani mattina.

06 febbraio 01:50 Le pagelle della seconda serata di Sanremo 2020

La seconda serata di Sanremo 2020 ha visto l'esibizione di 12 dei 24 cantanti Big in gara. La classifica generale ha premiato Francesco Gabbani, che per ora si trova sul podio, ma le nostre pagelle delle canzoni in gara concordano solo in parte col parere della Giuria Demoscopica.
Se è vero che Francesco Gabbani ha piacevolmente colpito il pubblico con la sua "Viceversa", sono Levante, Rancore e Junior Cally a meritarsi il voto più alto in pagella, seguiti da Tosca e dai Pinguini Tattici Nucleari. Tra le esibizioni meno convincenti a nostro parere, quella di Enrico Nigiotti, decisamente da riascoltare.

06 febbraio 01:40 Francesco Gabbani primo nella classifica generale, diretta seconda serata Sanremo

Arriva quindi la classifica generale, frutto dell'aggregazione delle due serate. Junior Cally si trova sul fondo della classifica e a sorpresa sono molto in basso i favoriti della vigilia Anastasio e Levante. Francesco Gabbani si conferma in testa, davanti alle Vibrazioni, primi nella serata di martedì.

1 Francesco Gabbani

2 Le Vibrazioni

3 Piero Pelù

4 Pinguini Tattici Nucleari

5 Elodie

6 Diodato

7 Irene Grandi

8 Tosca

9 Michele Zarrillo

10 Levante

11 Marco Masini

12 Alberto Urso

13 Giordana Angi

14 Raphael Gualazzi

15 Anastasio

16 Paolo Jannacci

17 Achille Lauro

18 Nigiotti

19 Pavone

20 Riki

21 Lamborghini

22 Rancore

23 Bugo e Morgan

24 Junior Cally

06 febbraio 01:36 Francesco Gabbani in testa alla classifica provvisoria, diretta seconda serata Sanremo

Sacrificata l'esibizione di Sabrina Salerno (che tornerà sabato sera), arriva finalmente il momento della classifica della giuria demoscopica.

1 Francesco Gabbani

2 Piero Pelù

3 Pinguini Tattici Nucleari

4 Tosca

5 Michele Zarrillo

6 Levante

7 Giordana Angi

8 Paolo Jannacci

9 Enrico Nigiotti

10 Elettra Lamborghini

11 Rancore

12 Junior Cally

06 febbraio 01:32 La lettera ai figli di Laura Chimenti prima della classifica provvisoria, diretta seconda serata Sanremo

Ore 1.29, si attende con impazienza la classifica provvisoria finale di questa serata. A Laura Chimenti tocca l'arduo compito di fare da cuscinetto tra l'ultima esibizione e l'elaborazione dei dati con una lettera rivolta ai suoi figli. Momento che avrebbe ricevuto evidentemente maggiore attenzione se piazzato in un altro momento della serata.

06 febbraio 01:28 Michele Zarrillo chiude con “Nell’estasi o nel fango”, diretta seconda serata Sanremo

Ultimo ad esibirsi in questa interminabile seconda serata del Festival di Sanremo è Michele Zarrillo con il brano “Nell’estasi o nel fango”, di cui ha scritto testo e musica. Il cantante romano ritorna sul palco dell’Ariston a distanza di tre anni dall’ultima apparizione al Festival, dove negli Anni Novanta si è esibito con dei brani che lo hanno portato al successo. Dopo la sua esibizione arriverà la classifica provvisoria di tutti e 24 i Big che si sono esibiti in queste prime due serate.

06 febbraio 01:23 Giordana Angi canta “Come mia madre” a notte fonda, diretta seconda Sanremo

Arriva il momento del debutto a Sanremo di Giordana Angi, che canta "Come mia madre", una canzone intima, personale, dedicata esplicitamente a sua madre Sophie, la donna più importante della sua vita. Una celebrazione di un rapporto genitore-figlia che non contempla fraintendimenti e che è solo il pretesto per dichiarare amore incondizionato e scusarsi se l’affetto ricevuto non è stato a volte ricambiato come avrebbe voluto. La cantante sale sul palco all'1.20, come penultima artista ad esibirsi, evidentemente penalizzata dall'orario di uscita connesso al calo di attenzione del pubblico. E resta ancora Michele Zarrillo.

06 febbraio 01:18 Emma d’Aquino e l’appello per la libertà di stampa: “Non lasciateci soli”

È il momento di Emma d'Aquino, che dedica uno spazio al giornalismo e la libertà di stampa, nonché ai rischi di questo mestiere, con i dati allarmanti che arrivano da tutto il mondo e anche da casa nostra: "Nel 2019 sono stati 49 i giornalisti uccisi nel mondo e la cosa incredibile è che si tratta del dato più basso negli ultimi 16 anni […] Si muore in Siria, Yemen, Afghanistan. Ma si muore anche e soprattutto in paesi in pace, dove la democrazia è in vigore da tempo. In Messico, solo nel 2019, ci sono stati dieci giornalisti uccisi. Il dato altrettanto allarmante è quello dei reporter che finiscono in carcere, dietro le sbarre per aver tenuto la testa alta, per essersi avvicinati alla verità, averla solo cercata. Quasi la metà di quest giornalisti è detenuta in soli tre paesi al mondo: Cina, Egitto ed Arabia Saudita". La giornalista elenca altri dati preoccupanti, per poi chiudere così

Non lasciateci soli, perché come cantava Gaber: la libertà è partecipazione. È un diritto di tutti, che vale per tutti.

06 febbraio 01:10 Junior Cally canta “No grazie” (senza maschera), diretta seconda serata Sanremo

Arriva sul palco l'attesissima esibizione di Junior Cally, al centro di grandi polemiche alla vigilia di questo Festival di Sanremo, a causa di testi violenti scritti in passato. In gara all'Ariston porta "No Grazie", brano scritto con Jacopo Angelo Ettorre, che è anche autore delle musiche con Federico Mercuri, Giordano Cremona, Eugenio Davide Maimone e Leonardo Grillotti. La canzone che Junior Cally porta al Festival di Sanremo 2020 promette polemiche, visti gli attacchi espliciti a un certo populismo politico, con particolare riferimento a Matteo Salvini.

06 febbraio 01:03 All’una di notte arriva il medley di Tiziano Ferro, diretta seconda serata Sanremo

Quando sui social inizia montare il malumore per una puntata che pare destinata a terminare quasi alle due di notte, arriva sul palco Tiziano Ferro con il previsto medley dei suoi più grandi successi. Prima "Il regalo mio più grande", poi "Sere nere", infine "Per dirti ciao".

06 febbraio 00:54 Massimo Ranieri torna sul palco con l’inedito “Mia Ragione”, diretta seconda serata Sanremo

Dopo il duetto con Tiziano Ferro, Massimo Ranieri torna da solo sul palco dell'Ariston con "Mia ragione", l'inedito fuori gara che l'artista presenta in questa seconda serata del Festival di Sanremo. Il pubblico lo omaggia naturalmente con un lungo applauso per salutarlo.

06 febbraio 00:49 Rancore canta “Eden”, diretta seconda serata Sanremo

A un anno di distanza dalla sua partecipazione in coppia con Daniele Silvestri, Rancore torna al Festival di Sanremo da solo. È il nono Big ad esibirsi questa sera e il suo pezzo, "Eden", promette benissimo dopo il primo ascolto. La scrittura di Rancore, unita all'arrangiamento di Dardust, dà come frutto una canzone che al momento è senza dubbio uno dei più convincenti ascoltati in gara in queste due serate.

06 febbraio 00:39 Gigi d’Alessio canta “Non dirgli mai”, diretta seconda serata Sanremo

Arriva il momento di Gigi d'Alessio, che torna al Festival di Sanremo a 20 anni di distanza dalla sua partecipazione al Festival del 2000, quando portò in gara "Non dirgli mai", piazzatasi al decimo posto in classifica, ma divenuta una vera e propria chicca del suo repertorio. Canzone della quale D'Alessio ha raccontato diversi aneddoti nel corso degli anni, ad esempio quella relativa alla frase in dialetto che fa da cuscinetto tra la strofa e il ritornello.

06 febbraio 00:33 Paolo Jannacci canta “Voglio parlarti adesso”, diretta seconda serata Sanremo

Paolo Jannacci è l'ottavo Bin gara in questa seconda serata del Festival di Sanremo. Per lui è la prima volta sul palco dell'Ariston, dove canta “Voglio parlarti adesso”, un pezzo scritto assieme a Emiliano Bassi, Maurizio Bassi e Andrea Bonomo. Un pezzo, quello del figlio di Enzo Jannacci, che "racconta in maniera delicata ed intensa, l’amore di un padre verso la figlia e l’inevitabile passare del tempo che rende adulti i bambini allontanandoli dai genitori” come ha dichiarato lo stesso Paolo Jannacci.

06 febbraio 00:26 Francesco Gabbani canta “Viceversa”, diretta seconda serata Sanremo

Francesco Gabbani torna al Festival di Sanremo a 3 anni di distanza dal successo di “Occidentali’s Karma” con una canzone, “Viceversa”, che si propone di “spiegare il complesso meccanismo che governa l’armonia del nostro amore”, fornendo una risposta che promette già di essere un refrain del prossimo Festival: “sei tu che mi fai stare bene quando io sto male e viceversa”. Un pezzo che, al netto di un testo bello e molto sofisticato, non ha lo stesso impatto di quelli che il cantante ha portato all'Ariston in passato.

06 febbraio 00:05 Zucchero ospite al Festival, diretta seconda serata Sanremo

E subito dopo i Ricchi e Poveri è il momento di un altro grande ospite per il Festival di Sanremo. Sul palco dell'Ariston arriva Zucchero, vecchia conoscenza della kermesse che ha preso parte alla gara per ben quattro volte, finendo per vincere come autore, nel 2001, firmando "Luce", la canzone con cui Elisa trionfò all'Ariston. L'artista sale sul palco ed esegue insieme alla sua band "Spirito nel buio", per poi proporre "Solo una sana e consapevole libidine salva il giovane dallo stress e dall'Azione Cattolica". Intanto alle 12.14 sarà trascorsa un'ora dall'ultima esibizione di un Big in gara e c'è un'altra variazione di scaletta, visto che Gabbani, settimo Big in gara, avrebbe dovuto esibirsi prima dell'ingresso sul palco di Zucchero.

05 febbraio 23:38 I Ricchi e Poveri riuniti (in playback) all’Ariston 40 anni dopo, diretta seconda serata Sanremo

E arriva anche il momento dei Ricchi e Poveri, riuniti sul palco dell'Ariston a quasi 40 anni dall'addio al gruppo di Marina Occhiena per "il giallo delle corna". I quattro si ritrovano sul palco dell'Ariston annunciati con grande entusiasmo da Amadeus. Così come Al Bano e Romina ieri sera, anche i Ricchi e Poveri cantano palesemente in playback il medley dei loro più grandi successi.

La storia del grupo è segnata, oltre che dal ridimensionamento del 1981, quando Marina Occhiena lasciò la band poco prima dell'inizio del Festival di Sanremo in cui I Ricchi e Poveri spopolarono con "Sarà perché ti amo", sono stati segnati anche dalla tragedia che ha riguardato Franco Gatti. La voce del gruppo ha perso suo figlio, morto prematuramente a causa di un infarto. Evento questo che spinse Gatti ad abbandonare definitivamente i Ricchi e Poveri. Immancabile arriva sul palco anche Fiorello, che canta insieme ai quattro "Che sarà". Amadeus e Fiorello lasciano quindi il palco al quartetto per un altro medley di successi, quello che comprende le canzoni successive all'uscita dal gruppo di Marina Occhiena. Medley che inizia inevitabilmente con "Sarà perché ti amo", scritta da Pupo per loro nel 1981, quinta classificata a Sanremo, ma vero successo discografico di quell'edizione.

05 febbraio 23:21 È il momento di Paolo Palumbo, l’artista malato di Sla sul palco a Sanremo

È il momento di Paolo Palumbo e Kumalimbre. Quella di Palumbo è una delle storie più belle di questo Festival: malato di Sla, si è presentato nella sezione Nuove Proposte con "Io sono Paolo", che canta proprio insieme al rapper Kumalimbre. Amadeus, dopo aver scartato la sua canzone a un passo dalla finale di Sanremo Giovani, ha deciso di invitarlo sul palco dell'Ariston. A fine esibizione Paolo Palumbo rivolge anche un messaggio al pubblico:

Buonasera a tutti, lasciate che mi presenti, mi chiamo Paolo Palumbo, ho 22 anni e combatto contro la Sla. Ringrazio Sanremo e Amadeus per avermi permesso di venire qui e portare il mio messaggio con questa voce un po' particolare. Immaginate che la vostra vita venga completamente stravolta, che il vostro corpo non risponda più ai comandi. In Italia siamo oltre 6mila ad aver provato queste sensazioni. La persona che mi sta vicino si chiama Rosario, è mio fratello ed è il vero eroe di questa storia. Al momento della diagnosi ha deciso di lasciare tutto per diventare le mie gambe e le mie braccia. Lui e la mia splendida famiglia mi hanno insegnato la parola sacrificio. Grazie a loro ho scoperto di avere una forza interiore che non sapevo di avere. Grazie a questa forza la Sla non mi ha impedito di diventare ciò che avevo in mente. La mia non è una storia di un ragazzo sfortunato, m di un ragazzo che non si è arreso; date al mondo la parte migliore di voi, soltanto così potrete cambiare. Quando vi dicono che i sogni non si possono realizzare, continuate per la vostra strada e non arrendetevi. Poco più di un mese fa ho affrontato una crisi respiratoria, non fosse stato per i medici non sarei qui. Vi chiedo: avete usato il vostro tempo nel migliore dei modi? […] Malattie come la mia colpiscono al di là di ceto sociale e progetti, perciò nel vostro piccolo fate sempre qualcosa per il prossimo, ascoltate la mia canzone e fatela sentire a tutti quei sentieri che lottano per vivere.

Un momento di enorme impatto, che da spettatori è difficile descrivere e definire.

05 febbraio 23:14 Tosca a Sanremo con “Ho amato tutto”, diretta seconda serata Sanremo

È il momento i Tosca, tra le ultime artiste annunciate tra i 24 Big di Sanremo 2020. La nota interprete sale per la terza volta sul palco dell’Ariston, dove vinse in coppia con Ron nel 1996 cantando "Vorrei incontrarti tra cent'anni". L'ultima volta, invece, ci era stata nel 2007 con "Il terzo fuochista", una canzone di tutt'altra tipologia rispetto alla romantica ballata che porta sul palco stasera: si tratta di "Ho amato tutto", che esalta tutte le sue qualità vocali e regala all'Ariston una piccola perla.

05 febbraio 23:03 Tiziano Ferro e Massimo Ranieri cantano “Perdere l’amore”

Come ampiamente annunciato in pompa magna nei giorni scorsi, Massimo Ranieri torna sul palco dell'Ariston con la sua canzone più bella di sempre, quella "Perdere d'Amore" con cui trionfò all'Ariston nel 1988. A cantarla con lui c'è Tiziano Ferro, reduce dalle non felicissime esecuzioni della prima serata di "Nel Blu dipinto di blu" e "Almeno tu nell'universo".

A fine esibizione i due si riempiono vicendevolmente di complimenti e citano anche la bufala che vuole i due siano padre e figlio. Ferro approfitta per invitare Massimo Ranieri al suo concerto della prossima estate allo stadio San Paolo. E lui non può dire di no.

05 febbraio 22:52 I Pinguini Tattici Nucleari cantano “Ringo Starr” ma c’è un imprevisto in scaletta, diretta seconda serata Sanremo

È il momento dei Pinguini Tattici Nucleari, che fanno il loro esordio a Sanremo. La band si presenta con un brano dal titolo “Ringo Starr”, con il quale racconta i problemi delle nuove generazioni. Il gruppo che si è affacciato al mondo della musica agli inizi del 2010, ha riscontrato in questi anni un grande successo in termini di vendite e pubblico ed è la prima vera sorpresa di questa 70esima edizione. Il pezzo è decisamente orecchiabile e il possibile "effetto Lo Stato Sociale", che agguantarono a sorpresa il podio due anni fa, si fa strada al primo ascolto.

Piccolo dettaglio: rispetto alla scaletta originale, l'esibizione dei Pinguini Tattici Nucleari ha preceduto quella di Massimo Ranieri e Tiziano Ferro, che inizialmente erano previsti sul palco subito dopo Levante. Evidentemente si è scelto di fare così per evitare di interrompere la coppia con il break pubblicitario.

05 febbraio 22:45 Levante canta “Tikibombom”, diretta seconda serata Sanremo

È il momento di Levante sul palco dell'Ariston. La cantautrice siciliana, per la priva volta al Festival della canzone italiana, si presenta con il singolo “Tikibombom”, un brano in cui analizza l’importanza della diversità, della capacità degli individui di non seguire il branco e di convivere con le loro differenze. In particolare, la canzone ha un titolo composto: Tiki Tiki è un amuleto e Bom Bom è il bene. E Levante non si smentisce, la sua è una canzone in piena linea con la sua storia musicale e ha tutte le carte in regola per fare strada, sia in classifica a Sanremo che in radio.

05 febbraio 22:42 Imprevisto per Sabrina Salerno sulla scalinata, diretta seconda serata Sanremo

Sabrina Salerno arriva sul palco dell'Ariston, è lei la terza co-conduttrice della serata. Piccolo imprevisto sulla scalinata, con la scarpa che si incastra, ma la cosa non ridimensiona affatto la sua presenza scenica. La showgirl, che ha anche partecipato al Festival di Sanremo, torna all'infanzia e ai ricordi legati a Sanremo, per poi presentare Levante, nuova artista in gara.

05 febbraio 22:30 Enrico Nigiotti torna al Festival con “Baciami Adesso”, diretta seconda serata Sanremo

È il momento di Enrico Nigiotti, terzo artista ad esibirsi sul palco dell'Ariston questa sera. Il cantautore toscano sale sul palco dell’Ariston per il secondo anno consecutivo con “Baciami adesso”, canzone d’amore che racconta una separazione e la difficoltà a stare lontani quando, latente, sembra persistere il desiderio di riprovarci, concedersi un’altra possibilità. Dopo “Nonno Hollywood”, per Enrico Nigiotti una canzone dal sapore squisitamente sanremese in cui sembrano esserci degli evidenti riferimenti autobiografici.

05 febbraio 22:26 Novak Djokovic sul palco, gli auguri a Flavia Pennetta e Fabio Fognini presto genitori

Fiorello porta sul palco Novak Djokovic con un Amadeus ignaro di tutto. Il tennista, reduce dalla vittoria dell'Australian Open, dice di conoscere Amadeus e racconta di aver passato molto tempo in Italia da ragazzo. Il tennista qualche anno fa aveva partecipato al programma del comico siciliano, simulando con lui una partita di tennis (ma Djokovic giocava con una padella). Il tennista serbo coglie l'occasione per fare gli auguri a Flavia Pennetta e Fabio Fognini, che presto saranno di nuovo genitori. Parla italiano in modo eccellente e canta anche un successo della storia sanremese, "Terra Promessa", che Eros Ramazzotti portò all'Ariston nel 1984.

05 febbraio 22:16 Elettra Lamborghini canta “Musica (e il resto scompare)”, diretta seconda serata Sanremo

È il momento della prima volta di Elettra Lamborghini a Sanremo. La cantante porta sul palco dell’Ariston "Musica (e il resto scompare)", una insospettabile canzone d’amore sui classici ritmi reggaeton scritta da Davide Petrella e arrangiata da Michele Canova. Un testo ovviamente in italiano in cui non mancano accenni allo spagnolo. La canzone è una delle più orecchiabili ascoltate fino ad ora e sembra destinata ad avere grande fortuna in radio nel periodo post sanremese. Immancabile l'accenno di twerking, che la contraddistingue da sempre.

05 febbraio 22:13 È il momento di Laura Chimenti e Emma d’Aquino, diretta seconda serata Sanremo

Arriva il momento dell'ingresso sul palco di Laura Chimenti ed Emma d'Aquino, mezzibusti femminili del Tg1 scelte da Amadeus per la co-conduzione della seconda serata di Sanremo 2020. Breve momento di intrattenimento insieme ad Amadeus, che prova a far uscire dalla loro dimensione istituzionale. La prima presentazione della loro serata è quella di Elettra Lamborghini.

05 febbraio 22:06 Piero Pelù canta “Gigante”, inizia la gara dei Big: diretta seconda serata Sanremo

Finalmente, alle 22 passate, inizia la gara dei Big con la prima esibizione. Sul palco c'è Piero Pelù, per la prima volta in gara all'Ariston, che festeggia i 40 anni di carriera e portando la canzone “Gigante”, dedicata a suo nipote. Un brano intriso d’amore che è quasi un inno, un incoraggiamento a non arrendersi e lottare, non solo con la forza, ma anche con la fantasia contro un mondo difficile. La canzone non si discosta molto dalla produzione dell'artista toscano, per quanto strizzi l'occhio a sonorità più sanremesi.

05 febbraio 21:47 Fiorello ancora sul palco, alle 22 la gara non è ancora iniziata

Dopo il ricordo di Fabrizio Frizzi è il momento di Fiorello, che torna nuovamente sul palco, stavolta per ballare e per cantare. Con lui sul palco, ovviamente, anche Amadeus e il canovaccio è sempre quello, si scherza sulle gaffe di Amadeus, sugli "ismi" che caratterizzano i tempi moderni e sui ricordi della trentennale amicizia tra loro. Insomma, il vedo numero è relagato alla parte finale di una lunga gag, che ha più caratteri di un numero da tappabuchi. Non manca qualche battuta politica: "Ieri hai fatto il 52%, vai col Pd che ne hanno bisogno". 

Sul palco è sano e puro "cazzeggio", coi due che rompono puntualmente il cerimoniale, buttandosi acqua addosso e mostrando il dietro le quinte, con Amadeus che "sbotta" con l'assistente di palco che lo chiama in continuazione. Poi arriva il momento del numero vero con "La classica canzone di Sanremo", un riepilogo dei principali cliché sulle canzoni sanremesi. Si va un po' lunghi e in effetti i tempi sembrano dilatarsi, visto che sono le 22 e la gara dei Big non è ancora iniziata: il pubblico da casa mormora e polemizza e anche Nicola Savino, chiamato sul palco da Amadeus, ironizza sull'orario.

05 febbraio 21:36 C’è anche Novak Djokovic in platea, diretta seconda serata Sanremo

Intanto in platea si intravede anche Novak Djokovic, tra i più noti sportivi a livello mondiale e recente vincitore degli Australian Open di tennis. L'atleta è amico di Fiorello, di cui è stato ospite anni fa a "Il più grande spettacolo dopo il weekend". Parla benissimo italiano ed è molto legato al nostro paese.

05 febbraio 21:31 Amadeus ricorda Fabrizio Frizzi: “Se fosse ancora qui sarebbe il conduttore di Sanremo”

Arriva il momento del ricordo di Fabrizio Frizzi. Come lo scorso anno, il conduttore, scomparso a marzo del 2018, viene commemorato in quello che sarebbe stato il giorno del suo compleanno. Amadeus commosso: "Senza nessuno ipocrisia, sono assolutamente convinto nel dire che se Fabrizio ci fosse ancora, sarebbe qui a presentare Sanremo".  Quindi Amadeus chiama Carlotta Mantovan sul palco per ricordare il conduttore e amico prematuramente scomparso.

05 febbraio 21:27 Matteo Sentieri in semifinale tra le Nuova Proposte, diretta seconda serata Sanremo

Anche in questo caso il verdetto del duello è immediato e con il 52% delle preferenze da parte della giuria demoscopica, a passare il turno è Marco Sentieri, che accede alla d semifinale delle Nuove Proposte. Leo Gassman, Tecla Insolia e Fasma lo attendono.

05 febbraio 21:25 Matteo Faustini canta “Nel bene e nel male”, diretta seconda serata Sanremo

Arriva il momento di Matteo Faustini, già vincitore di Area Sanremo 2019, il cantautore bresciano di 25 anni, porterà sul palco dell’Ariston “Nel bene e nel male”, un palco che fa parte del suo album “Figli delle Favole”. Giovanissimo, ha iniziato a scrivere a 18 e ha composto oltre 50 canzoni. Per lui la musica era un sogno nel cassetto, un piano B rispetto alla vita da insegnante di scuola primaria, iniziata da un paio di anni. Nel suo curriculum vanta esperienze al Teatro della Scala di Milano, numerosi premi e l’avventura con gli “Smooth Criminals”, tribute band di Michael Jackson. Qualcuno nota una certa somiglianza con Alvaro Soler, che comunque non fa mai male.

05 febbraio 21:20 Marco Sentieri canta “Billy Blu”, diretta seconda serata Sanremo

Arriva subito il momento della seconda sfida, che vede Marco Sentieri contro Matteo Faustini. Il primo ad esibirsi è Marco Sentieri con la canzone “Billy Blu”. Il 34enne ha partecipato a vari programmi televisivi e ha raggiunto il suo successo in Romania, per poi tornare in Italia e tentare la fortuna con le selezioni di Sanremo Giovani.

05 febbraio 21:16 Fasma in semifinale tra le Nuove Proposte, diretta seconda serata Sanremo

Verdetto immediato per questa prima sfida e ad accedere alle semifinali tra le Nuove Proposte è Fasma. Come le sfide di ieri sera, anche questa si chiude con un esito che vede gli sfidanti vicinissimi in termini di percentuali. Piccola nota a margine, nel salutare il pubblico Fasma augura a tutti "buona giornata", che rende chiara l'idea del livello di tensione. La stessa tensione che in questi minuti sta evidentemente prendendosi gioco di Elettra Lamborghini. E lei non lo nasconde:

05 febbraio 21:14 Fasma canta “Per sentirmi vivo”, diretta seconda serata Sanremo

Si procede a passo spedito con la seconda esibizione della serata, che vede Fasma riproporre sul palco dell'Ariston la sua "Per sentirmi vivo", in gara tra le Nuove Proposte in sfida col duo Martinelli e Lula. La canzone, che ha conquistato l'accesso all'Ariston attraverso Sanremo Giovani, si era fatta già notare per un massiccio uso di autotune ed effetti vocali vari. Nonostante ciò il pezzo è caratterizzato da atmosfere rock.

05 febbraio 21:08 Via alla gara delle Nuove Proposte, Martinelli e Lula sul palco: diretta seconda serata Sanremo

Dopo l'apertura show di Fiorello, via alla gara delle Nuove Proposte, con la prima sfida della serata tra Martinelli e Lula e Fasma. Primi ad esibirsi proprio Martinelli e Lula, che portano sul palco dell'Ariston "Il gigante d'acciaio", un brano dedicato a temi sociali forti come l’inquinamento e la sicurezza sul lavoro, che allude all’Ilva di Taranto.

05 febbraio 20:57 Fiorello vestito da Maria De Filippi, diretta seconda serata Sanremo

La seconda puntata del Festival di Sanremo si apre con Amadeus che fa il suo ingresso dalla platea. Anche stasera, in apertura di puntata, c'è Fiorello, che mantiene la promessa fatta ieri, quando aveva detto che se il Festival avesse superato una certa soglia di share si sarebbe vestito da Maria De Filippi. E così è, visto che Fiorello scende sul palco dell'Ariston con tanto di parrucca, accompagnato dal jingle di "C'è posta per te". Lo showman siciliano scherza, "mi sono guardato allo specchio. Sembro Boris Johnson piastrato", poi aggiunge tra le risate generali: "Il mio problema è TecheTecheTè, perché questa roba rimarrà per sempre negli archivi Rai. Sono sicuro che Barbara d'Urso mi inviterà al posto del Ken Umano". 

Maria De Filippi gli telefona in diretta sul cellulare del comico, che il comico siciliano ha utilizzato in maniera massiccia anche durante VivaRaiPlay. "Intanto complimenti ad Amadeus – dice Amadeus – A Fiorello dico che stasera è ancora più bello". Quindi Fiorello le chiede di doppiarlo per dare a tutti il benvenuto al settantesimo Festival di Sanremo.

05 febbraio 20:23 La scaletta dei 12 cantanti big in gara nella seconda serata di Sanremo 2020

La scaletta della seconda serata di Sanremo 2020 prevede che sul palco del Teatro Ariston si esibiscano i restanti 12 cantanti Big in gara. Nella serata precedente, infatti, i primi 12 cantanti hanno presentato le loro canzoni.

Ecco chi sono i cantanti in gara che si esibiranno nella seconda serata di Sanremo 2020:

  1. Piero Pelù – Gigante
  2. Elettra Lamborghini – Musica (e il resto scompare)
  3. Enrico Nigiotti – Baciami Adesso
  4. Levante – Tiki Bom Bom
  5. Pinguini Tattici Nucleari – Ringo Starr
  6. Tosca – Ho amato tutto
  7. Francesco Gabbani – Viceversa
  8. Paolo Jannacci – Voglio parlarti adesso
  9. Rancore – Eden
  10. Junior Cally – No grazie
  11. Giordana Angi – Come mia madre
  12. Michele Zarrillo – Nell'estasi o nel fango

05 febbraio 19:52 La scaletta della seconda serata del Festival di Sanremo 2020

La scaletta della seconda serata del Festival di Sanremo 2020 vedrà esibirsi 12 cantanti in gara della categoria Big. Ad aprire la puntata sarà ancora una volta la gara delle Nuove Proposte, con le due sfide rimanenti: Matteo Faustini contro Marco Sentieri, Fasma contro Gabriella Martinelli e Lula. I due vincitori accederanno alla semifinale di venerdì 7 febbraio, dove troveranno Tecla Insolia e Leo Gassman, che nella prima serata hanno battuto Eugenio in via di Gioia e Fadi.

Tra gli ospiti in programma nella seconda serata del Festival di Sanremo 2020 ci saranno Zucchero, Gigi d'Alessio (all'Ariston per celebrare i 20 anni dalla sua prima volta a Sanremo con "Non dirgli mai"), la reunion dei Ricchi e Poveri e Massimo Ranieri, che duetterà con Tiziano Ferro sulle note di "Perdere l'amore". Salirà inoltre sul palco Paolo Palumbo, cantante affetto da Sla che canterà con il rapper Kumalibre un suo brano inedito. Anche Fiorello tornerà sul palco dell'Ariston nel corso della seconda serata del Festival.

Le co-conduttrici della seconda serata di Sanremo 2020 sono la showgirl Sabrina Salerno e le giornaliste del Tg1 Laura Chimenti ed Emma d'Aquino. Nel corso della serata le tre donne affiancheranno Amadeus e saranno protagoniste dei vari momenti di intrattenimento previsti in scaletta.

Infine il programma della seconda serata prevede un omaggio a Fabrizio Frizzi, il conduttore scomparso a marzo del 2018, che proprio oggi avrebbe compiuto 62 anni.

05 febbraio 19:20 La seconda serata di Sanremo 2020 di mercoledì 5 febbraio

Benvenuti alla diretta della seconda serata di Sanremo 2020, in onda su Rai Uno mercoledì 5 febbraio a partire dalle 20.45. La settantesima edizione del Festival di Sanremo è condotta da Amadeus insieme a dieci co-conduttrici, che si alternano nel corso delle serate; durante la diretta della seconda serata di Sanremo 2020 saranno in tre ad affiancare Amadeus alla conduzione.

Come di consuetudine, il Festival di Sanremo viene trasmesso in diretta dal Teatro Ariston, in Mondovisione su Rai Uno e in diretta radiofonica su Radio Due. Nella prima parte della serata spazio alla competizione tra i quattro cantanti in gara per il concorso Nuove Proposte, a seguire proseguirà la gara tra i cantanti big con le restanti 12 canzoni. Diversi gli ospiti attesi durante la seconda serata di Sanremo 2020, che verrà seguita in diretta su Fanpage.it.