La trasmissione serale condotta da Barbara D'Urso è una delle poche che continua ad andare in onda in questo momento così particolare per la televisione italiana, costretta a piegarsi alle esigenze di un'emergenza sanitaria mondiale. Seppur rispettando le norme che prevedono uno studio senza pubblico, per evitare la diffusione del contagio, la trasmissione resta insieme al Grande Fratello Vip uno dei cardini del palinsesto Mediaset. La puntata di domenica 15 marzo 2020 è stata dedicata completamente all'emergenza Coronavirus, lasciando spazio all'informazione, con l'intervento di giornalisti, esperti e politici, ma non sono mancante le manifestazioni di solidarietà anche in diretta tv, come dimostrano i flash mob a cui gli spettatori hanno potuto assistere in prima serata.

I flash mob da Roma, Milano e Palermo

Come hanno mostrato anche telegiornali e altre trasmissioni tv in questi giorni, l'Italia cerca di resistere come può a questo momento difficile, in cui ogni cittadino è stato costretto a cambiare le proprie abitudini, rispettando le indicazioni del governo e restando a casa il più possibile per contrastare il diffondersi dell'epidemia. Ed è proprio nella difficoltà che nasce un sentimento di comunanza e di vicinanza, lo stesso sentimento che ha animato i flash mob nati da Nord a Sud a suon di musica. In collegamento con la trasmissione di Canale 5 vediamo l'Italia che reagisce e canta per esorcizzare la solitudine, la paura e l'angoscia. In diretta da Roma dai balconi si sentono i cittadini affacciati per cantare l'Inno di Mameli, più tardi da Milano si levano le note di "Azzurro" di Adriano Celentano, una delle canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana, ed infine in collegamento da Palermo ecco risuonare "Volare" di Domenico Modugno, la canzone rappresentativa del Bel Paese in tutto il mondo.