Su Canale 5 la quinta puntata de l’Isola dei famosi è stata seguita da 2.885.000 spettatori con il 17.3% di share. La collocazione al mercoledì fa bene al reality show di Alessia Marcuzzi che comincia a crescere nei dati. Gli spettatori non sfondano ancora la soglia dei 3 milioni, ma lo share registrato dimostra che Canale5 è riuscita a battere la concorrenza di Rai1. Altissimi anche i dati offerti dall'esordio de La porta rossa, con la prima puntata della seconda edizione che fa più del 12% di share.

L’Isola dei famosi fatica a decollare

L’Isola dei famosi, comunque, fatica a decollare e a mantenere la media prodotta negli anni precedenti. I dati di ascolto delle ultime settimane di messa in onda si sono rivelati essere molto al di sotto delle aspettative previste, attestandosi su una media inferiore ai tre milioni di spettatori. La responsabilità è da attribuire a diversi fattori: la scelta di un cast che offre poche attrattive, e che l’Isola sta cambiando in corsa, e più probabilmente nel reality stesso che si rinnova anno dopo anno, restando sempre uguale a com’era.

Sulle altre reti

Vediamo adesso cos’è accaduto sulle altre reti. Su Rai1 il match di Champions League Ajax-Real Madrid ha interessato 3.515.000 spettatori con il 13.81% di share. Su Rai2 la prima puntata della nuova stagione de La Porta Rossa 2 ha tenuto di fronte allo schermo 3.043.000 spettatori con il 12.5% di share. Su Italia 1 Il mistero dei templari – National Treasure ha fatto registrare 1.432.000 spettatori con il 6.6% di share. Su Rai3 l’appuntamento con Chi l’ha visto? ha interessato 2.242.000 spettatori con uno share del 10.24%. Su Rete4 #CR4: La Repubblica delle Donne (con Alda D’Eusanio che ha disertato l’Isola per essere ospite di Chiambretti) ha fatto registrare 774.000 spettatori con il 4.11% di share. Su La7 Caccia a Ottobre Rosso ha fatto registrare 663.000 spettatori con uno share del 2.93%. Su Tv8 Un Amore a 5 Stelle ha interessato 657.000 spettatori con il 2.7%. Sul Nove Mine Vaganti è stato seguito da 417.000 spettatori con l’1.8% di share.