15 Ottobre 2013
13:14

Linus in tv con Il grande cocomero: “Cose interessanti da raccontare”

Linus approda su Rai Due in seconda serata con “Il grande cocomero”, talk show non convenzionale che ospiterà artisti under 30 e personaggi del mondo dello sport.
A cura di Laura Balbi

Un passaggio gradito quello di Linus dalla radio alla televisione, che si presenta in Rai da giovedì sera con "Il grande cocomero". Esordio previsto su Rai Due dalle 23.35 in poi, per otto puntate a cadenza settimanale. Il passaggio in tv arriva dopo anni di presenza stabile a Radio Deejay  dove Linus conduce DJchiamaItalia tutti i giorni. Non è nuovo alle esperienze televisive, dopo aver presenziato a Notti Europee portando in tv la sua passione per il calcio, Linus torna con un talk show a tutto tondo, con l'intenzione di scoprire personaggi anche non popolari per ora. Intervistato sulle pagine di Repubblica, Linus racconta delle scelte fatte per lo show, a partire dal titolo ispirato ai Peanuts:

Il titolo è una citazione generazionale nel senso che, nei Penauts, Linus spesso scrive a questa specie di divinità, che in realtà non è un cocomero ma una zucca. L'equivoco è nato dalla tradizione del '52, quando Oreste del Buono si prese questa libertà espressiva, e tradusse il grande cocomero invece che la grande zucca, forse non amava le zucche, chissà, e così è rimasto. Tornando alle lettere che Linus scriveva, a volte contengono domande di carattere assoluto, altre volte argomenti semplicissimi. Mi ha sempre colpito il loro mix di candore e malizia, che è poi la caratteristica dei Peanuts, ed è ciò che vorrei portare in tv […] In ogni puntata ci sono tre ospiti: uno mainstream, uno sportivo e uno musicale. Saranno personaggi che io ho già ospitato in radio ma lì il passo è più frenetico, c'è la musica, siamo in due a condurre, quindi cercherò di creare un clima diverso, più tranquillo e un po' più intimo.

Ogni puntata racchiuderà in se tre ospiti non necessariamente legati da un filo comune. Linus da anticipazioni sulla prima puntata dicendo:

Nella prima puntata, giovedì prossimo, avremo Giorgio Terruzzi che è un giornalista sportivo ma che arriva anche dall'area del vecchio Derby e parla di sport con l'eleganza dei grandi, come Beppe Viola. La seconda puntata ci sarà Simone Moro e poi vedremo, insomma non i soliti calciatori.

Ne "Il grande cocomero" Linus ospiterà anche alcuni cantanti, perlopiù under 30 con voglia di emergere. Poi il personaggio mainstream dove Linus attingerà dagli amici. Il ritorno in Rai è attesissimo per il conduttore, ma non lo vive con totale leggerezza:

Con un po' di circospezione. La Rai ha dei grandi professionisti, ma ha anche quella difficoltà del luogo grande, con l'incubo della trasparenza ed è anche per questo che ho deciso di fare una trasmissione basica. Non voglio impazzire inseguendo autorizzazioni e permessi.

Ad attendere Linus anche un confronto inevitabile del passaggio dalla tv alla radio, del resto l'esperienza recente di Radio Belva depennato dopo la prima puntata insegna. Linus dice la sua:

Quando si va in tv bisogna pensare a fare qualcosa che sia prettamente televisivo. Cruciani ha voluto portare in tv la radio, forse con un po' di superficialità e sfrontatezza, serviva di prudenza. Il grande Cocomero nasce per la tv.

Volo torna a Radio Deejay e ammette:
Volo torna a Radio Deejay e ammette: "Con Linus solo una pausa di riflessione"
Sonia Bruganelli su Orietta Berti opinionista al GF:
Sonia Bruganelli su Orietta Berti opinionista al GF: "Fuori dalle telecamere dice cose cattivissime"
I Mondiali di Calcio invincibili in tv, ma il Grande Fratello Vip mantiene il suo pubblico
I Mondiali di Calcio invincibili in tv, ma il Grande Fratello Vip mantiene il suo pubblico
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni