La puntata di Deejay Chiama Italia del 9 marzo si apre con un Linus in solitaria, senza Nicola Savino a fare da contraltare, come accade ormai dal 1991, quando il programma radiofonico del mattino di Radio Deejay inaugurò. Il motivo dell'assenza di Nicola Savino è noto, il conduttore radiofonico e televisivo sarà assente per diversi giorni a causa della misura preventiva che ha interessato lui e tutta la squadra de Le Iene, in seguito al caso di contagio da coronavirus reso noto dalla redazione del programma di Davide Parenti.

Linus da solo alla conduzione

A fare compagnia a Linus e prendere in qualche modo il posto di Savino c'è Matteo Curti, presenza fissa del programma, e il regista Alex Farolfi, che non hanno fatto sentire la mancanza di Savino, contribuendo a ricreare il clima di familiarità che da sempre contraddistingue il programma. Naturalmente per gli ascoltatori affezionati del contenitore radiofonico sarà stata una sensazione straniante, in linea con molte delle cose che si stanno verificando in questi giorni di piena emergenza.

Un caso di coronavirus a Le Iene, stop di due settimane

Il Coronavirus è arrivato anche nella redazione de Le Iene. A darne notizia, fornendo tutte le informazioni sulla notizia circolata nella mattinata di domenica 8 marzo, è stata proprio la redazione del programma che fa sapere, innanzitutto, che non si tratta di uno dei professionisti presenti nello show, per poi aggiungere che il programma resterà fermo per due settimane come forma preventiva:

Nella redazione del programma di Italia1 Le Iene si è verificato un caso di positività al Coronavirus. Nonostante il caso non riguardi la squadra di professionisti presente negli studi televisivi, Mediaset ha preferito sospendere il programma per cautela sanitaria e ha invitato tutti i professionisti coinvolti a restare in isolamento domiciliare. Pertanto le prossime puntate del programma non andranno in onda in attesa degli sviluppi della situazione.