Dopo il successo della prima stagione della fiction "L'amica geniale" tratta dall'omonimo romanzo di Elena Ferrante, i fan non attendono altro che vedere sul piccolo schermo le puntate nella quali verrà raccontato "Storia del secondo cognome", il secondo libro della tetralogia che ha fatto letteralmente impazzire i lettori di tutto il mondo.

La foto ufficiale dal set

Le riprese della seconda stagione sono già iniziate da qualche tempo, ma la serie arriverà solo in primavera su Rai1. Nel frattempo è stata diffusa dal set, la prima foto ufficiale che ritrae le due protagoniste, Lila, interpretata da Gaia Girace ed Elena, il cui volto è quello di Elena Mazzucco. L'impatto è quello che ha contraddistinto le due protagoniste fin da subito, il temperamento aggressivo di Lila che si contrappone in maniera netta all'austerità di Lenù. La serie che è nuovamente prodotta da prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e da Domenico Procacci per Fandango, in collaborazione con Rai Fiction e HBO Entertainment, in coproduzione con Umedia, ritrova alla regia Saverio Costanzo che dirigerà sei episodi, mentre altri due saranno diretti da Alice Rohrwacher. Il soggetto di questo secondo capitolo, come per il precedente progetto, sarà ovviamente scritto Elena Ferrante insieme alla sceneggiatura, curata anche da Francesco Piccolo, Laura Paolucci e Saverio Costanzo. Produttore esecutivo della serie tv è Paolo Sorrentino insieme a Jennifer Schuur.

La prima stagione

Il successo della prima serie è stato formidabile. Nella prima serata di Rai1 erano inchiodati davanti allo schermo milioni di telespettatori, che hanno contribuito ad amplificare ancor di più il fenomeno Elena Ferrante, la scrittrice il cui volto non si conosce, ma che è amata da un'immensa popolazione di lettori. Grazie alle prime puntate in cui protagoniste della storia erano le piccole Lila ed Elena, un'attrice come Ludovica Nasti ha ottenuto un successo che l'ha consacrata tra le più talentuose attrici emergenti, conquistando anche ruoli in alcune nuove produzioni o in soap già esistenti come "Un posto al sole".