Alessandra Mastronardi è tornata sul set de L'allieva 3 per terminare le riprese della nuova stagione della fiction in cui interpreta Alice Allevi. Le norme da seguire, necessarie per arginare il contagio da Coronavirus, hanno scandito un nuovo modo di approcciarsi al lavoro sul set. L'attrice lo ha raccontato in un'intervista rilasciata a Tv, Sorrisi e Canzoni.

L'allieva 3, le misure anti-Covid sul set

Alessandra Mastronardi ha spiegato che sul set vengono effettuati regolarmente i tamponi per accertarsi che non ci siano persone positive al Covid-19. Inoltre, ogni giorno viene misurata la temperatura di attori e addetti ai lavori e si usano guanti e mascherine. Solo chi è tenuto a recitare è autorizzato a togliere brevemente la mascherina per girare la scena:

"Gli attori fanno il tampone ogni settimana. La troupe fa il test sierologico ogni due settimane, sul set si indossano sempre guanti e mascherine e viene misurata la temperatura ogni giorno. I truccatori, i parrucchieri, le sarte, i microfonisti, che hanno un contatto più diretto con noi, indossano anche la visiera sopra la mascherina. Gli attori sono gli unici a poter restare senza protezioni dopo il ciak. E poi, in generale, si cerca di mantenere le distanze".

E quali sono, invece, i provvedimenti presi in caso di scene che prevedono intimità? Quelle non necessarie sono state cancellate, ma Alessandra Mastronardi assicura che non mancheranno momenti roventi tra Alice e Claudio Conforti, interpretato da Lino Guanciale:

"Le sceneggiature si sono adattate alla situazione, evitando scene di massa e togliendo quelle più intime quando non è necessario. […] Stagione più casta con Claudio Conforti? Non vi preoccupate, le scene più intime ce le eravamo portate a casa già prima dell'emergenza. Per la gioia dei fan".

La terza stagione de L'Allieva sarà l'ultima?

In un'intervista rilasciata a Io Donna, Alessandra Mastronardi aveva assicurato che la terza sarebbe stata anche l'ultima stagione de L'allieva. Tuttavia, su Tv, Sorrisi e Canzoni, ha preferito non escludere che in futuro possa tornare a interpretare il personaggio di Alice Allevi, nato dalla penna di Alessia Gazzola:

"Mai dire mai, non chiudiamo subito tutte le porte. È vero però che non amo la lunga serialità. Credo fermamente, e l'ho sempre detto, che bisogna rispettare i personaggi e le loro storie: non è mai giusto portare avanti dei caratteri quando hanno finito di raccontare o di farti emozionare, proprio per il rispetto di quello che ti hanno dato. Anche da spettatrice. Poi magari i personaggi si riprendono…".