Ian Ziering dice addio al collega Jed Allan, scomparso il 10 marzo 2019, poche ore dopo l'inaspettata morte di Luke Perry. Non è stata una settimana fortunata per gli interpreti della serie Beverly Hills 90210. Nell’arco di 72 ore, l’iconico teen-drama ha perso due dei suoi storici interpreti. Se Perry prestava il volto a Dylan McKay, Allan interpretava il ruolo del padre di Steve, altro grande protagonista delle vicende della popolare serie.

Il saluto di Ziering al collega

Ziering, che interpretava proprio Steve, saluta sui social l’uomo che per anni sul set recitò nel ruolo di suo padre. Oggi, provato dalle emozioni violente che lo hanno sconvolto di recente, scrive: “È triste sentire che abbiamo perso un altro pezzo di Beverly Hills 90210. Ho avuto il piacere di lavorare con Jed Allan dal 94 al 99. Interpretava Rush Sanders, il padre di Steve. Era un uomo con il quale era bello lavorare, ci mancherà”.

La morte di Jed Allan

Jed Allan fu volto storico della principali soap opera statunitensi. È morto a Palm Desert, in California, nella sua casa. Aveva appena compiuto 84 anni. Sulla sua pagina Facebook, il figlio Rick Brown ha scritto: “È morto serenamente e circondato dall'affetto dei suoi cari". Non c’è stato solo il ruolo nella serie Beverly Hills nella sua lunga carriera. L’attore aveva fatto parte del cast di Santa Barbara e Il tempo della nostra vita. Era stato sposato con Toby Brown dal 1958 al 2001, anno in cui la donna era morta. Dalla loro unione sono nati tre figli: Mitch, Dean e Rick, autore dell’annuncio che ha reso nota la morte del padre. Quello attuale è forse il periodo più nero per gli attori che prestarono il volto alla iconica serie degli anni 90, sconvolti dal dovere dire addio a due colleghi nell’arco di pochissimi giorni.