La vita davanti a sé, il film che segna il ritorno della leggendaria Sophia Loren, uscirà prima al cinema e poi su Netflix. Evento speciale il 3, il 4 e il 5 novembre nelle sale e poi dal 13 novembre in tutti i paesi in cui il servizio di contenuti on demand è disponibile. Il trailer ufficiale, pubblicato oggi, ha in poche ore raggiunto migliaia di visualizzazioni a testimonianza di quanto il ritorno dell'attrice sia considerato un evento per gli appassionati italiani di cinema. Sophia Loren ha dichiarato: "Non potrei essere più felice di collaborare con Netflix per un film così speciale. Nella mia carriera ho lavorato con tutti gli studios più importanti ma posso dire con certezza che nessuno ha l’ampiezza di respiro e la diversità culturale di Netflix. Ed è proprio questo che apprezzo particolarmente".

La trama dell'ultimo film di Sophia Loren

Ambientato a Bari, La vita davanti a sé racconta la storia di Madame Rosa, un’anziana ebrea ed ex prostituta che per sopravvivere negli ultimi anni della sua vita ospita nel suo piccolo appartamento una sorta di asilo per bambini in difficoltá. Riluttante, accetta di prendersi carico di un turbolento dodicenne di strada di origini senegalesi, di nome Momò. I due sono diversi in tutto: età, etnia e religione. Per questo all’inizio la loro relazione è molto conflittuale, ma ben presto si trasformerà in un’inaspettata e profonda amicizia, quando, nonostante tutto, si renderanno conto di essere anime affini, legate da un destino comune che cambierà le loro vite per sempre.

La vita davanti a sé, il cast

Sophia Loren è Madame Rosa. Co-protagonista è il piccolo Ibrahima Gueye nel ruolo di Momo. Renato Carpentieri è il Dott.Coen. Iosif Diego Pirvu è Iosif. Massimiliano Rossi è Ruspa. Abril Zamora è Lola e Babak Karimi è Hamil. Il film è diretto da Edoardo Ponti, figlio di Sophia Loren ed è scritto da Ugo Chiti. La pellicola è tratta dal romanzo dello scrittore Romain Gary "La vita davanti a sé", scritto con lo pseudonimo di Émile Ajar, che ha vinto il premio Goncourt nel 1975. Le musiche sono di Diane Warren, Laura Pausini e Niccolò Agliardi.

La produzione del film

"La vita davanti a sé" è una produzione Palomar in collaborazione con Artemis Rising Foundation e con il supporto di Regione Puglia, Puglia Promozione e Apulia Film Commission. Tra i produttori esecutivi: Patrizia Massa, Guendalina Ponti, Edoardo Ponti, David Paradice, Esmeralda Swartz, Geralyn White Dreyfous e Jamie Wolf. Co-produttore esecutivo: Susan Rockefeller.