Netflix rivela la data di uscita del nuovo film con Sophia Loren. "La Vita Davanti a Sé", ispirato al romanzo francese "La vie devant soi" di Romain Gary, sarà disponibile sulla piattaforma di streaming a partire dal 13 novembre. Come già anticipato lo scorso febbraio, il colosso americano punta sulla partecipazione della grande diva del cinema italiano, che ha da poco compiuto 86 anni, alla sua prima collaborazione con Netflix. L'attrice si è già detta molto entusiasta di questo nuovo progetto. Insieme a Sophia Loren, nel cast, l'esordiente Ibrahima Gueye, Renato Carpentieri e Massimiliano Rossi, Un film delicato e introspettivo, prodotto da Palomar – Mediawan Group, con il supporto di Impact Partners Film Service, Artemis Rising Foundation, Foothills Productions, Another Chapter Productions e Scone Investments, e con la regia di Edoardo Ponti.

Sophia Loren parla della collaborazione con Netflix

Un grande passo, per Netflix, verso il cinema italiano, considerando che Sophia Loren è una delle attrici più rappresentative che ne hanno fatto la storia. Il responsabile dei contenuti Netflix Ted Sarandos si è detto entusiasta di questa inedita collaborazione e ha speso parole di ammirazione verso Sophia Loren: "Siamo onorati di dare il benvenuto lei, a Edoardo e al team che ha portato questo film nella famiglia di Netflix", spiega. "La vita davanti a sé è una storia bella e coraggiosa che, proprio come Sophia, affascinerà il  pubblico in Italia e in tutto il mondo”. L'attrice lo considera già un film speciale e apprezza la diversità culturale di Netflix come casa di produzione:

Non potrei essere più felice di collaborare con Netflix per un film così speciale. Nella mia carriera ho lavorato con tutti gli studios più importanti ma posso dire con certezza che nessuno ha l’ampiezza di respiro e la diversità culturale di Netflix. Ed è proprio questo che apprezzo particolarmente. Hanno capito che non si costruisce una casa di produzione globale senza coltivare talenti locali in ogni paese, senza dare a queste voci l'opportunità di essere ascoltate. Tutti hanno il diritto di essere ascoltati, il nostro film parla proprio di questo e proprio questo è quello che fanno a Netflix.

La trama di La vita davanti a sé

Il film prende ispirazione dal romanzo francese e best seller internazionale "La vie devant soi" dello scrittore lituano Romain Gary, scritto con lo pseudonimo di Émile Ajar, pubblicato per la prima volta nel 1975. Nel film, Momò è un dodicenne senegalese, cresciuto da Madame Rosa nel suo modesto appartamento di Bari, nonostante lui inizialmente l'avesse derubata. La donna, reduce dell'Olocausto interpretata da Sophia Loren, accoglie i figli delle prostitute in cerca di una casa. Ed è così che il concetto di famiglia si arricchisce di nuovi significati e si scopre un amore puro e disinteressato, nato dalla solitudine di tutti i suoi membri. È un film corale, dove la solidarietà e l'amore per il prossimo sono il vero motore della narrazione.