1 CONDIVISIONI

La sesta stagione de “Il Trono di spade” andrà in onda prima del libro

George R.R. Martin confessa sul suo blog che la sesta stagione della serie andrà in onda prima della pubblicazione di “The Winds of Winter”, da cui la season è tratta: “Sono il primo ad essere deluso”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di G.D.
1 CONDIVISIONI
Immagine

"Sono il primo ad essere deluso". George R.R. Martin mai è apparso così mortificato, inerme, travolto dagli eventi. Sul suo blog cerca di scusarsi, ed è dura, perché ammette che la sesta stagione di "Game of Thrones", quell'amatissimo e stravisto "Trono di spade", andrà in onda prima della pubblicazione di "The Winds of Winter". Questo vuol dire che i lettori sapranno in anticipo cosa avverrà nel libro, nonostante la serie si sia discostata molto dagli eventi narrati nella versione originale.

Dovete credermi se vi dico che non ho piacere a scrivervi questo. Siete delusi, io sono deluso, I miei editori e la HBO sono delusi. Il mio agente, i distributori all'estero ed i traduttori sono delusi. Nessuno è più deluso di me.

C'è ancora molto da scrivere e lo ammette proprio lui. La situazione sembra essere ad un punto morto:

Mancano centinaia di pagine, decine di capitoli. E non è vero che non è stato scritto nulla, spazzatura del giornalismo online che ho imparato ad ignorare. Però c'è ancora molto da scrivere. Ho da lavorare ancora per mesi, se riuscirò a scrivere bene. E a volte ci riesco, altre no. Alcuni capitoli devono essere scritti, altri rivisti. Faccio sempre delle rifiniture, a volte cambio la struttura del racconto.

George R.R. Martin rivela che l'editore gli aveva chiesto di terminare entro Halloween, di modo da stampare per marzo le copie e riuscendo ad uscire in parallelo con la serie tv.

Date la colpa ai miei viaggi, alle mie distrazioni o a chi volete. Potete incolpare la mia età, forse anche quello ha avuto la sua importanza. Ma quello che è vero è che la scrittura a volta fila liscia, altre no, questo è per me vero si da quando avevo 20 anni.

Il tono di Martin è dimesso, ma non ha intenzione di inventare nessuna scusa:

È tutta colpa mia. Ci provo, ci sto provando. Ho lavorato al libro due giorni fa, ho sistemato un capitolo su Theon, ho aggiunto nuovi elementi e ci lavorerò anche domani. Non posso dirvi nulla fin quando non l'avrò finito. Non mi imporrò altre scadenze, perché mi fanno impazzire.

Ci saranno differenze con lo show? Nella serie tv verranno anticipate cose del libro? Martin anche qui è onesto:

Forse. Sì e no. Non ho mai pensato che lo show potesse raggiungere i libri, invece lo ha fatto. Per anni i lettori sono stati avanti rispetto ai telespettatori. Quest'anno non sarà così. Sarà l'opposto.

Il Trono di Spade è lo show più visto di sempre. Nel 2015 è diventato lo show più visto illegalmente con 14 milioni di spettatori "pirata" contro gli 8.1 "regolari".

1 CONDIVISIONI
Il trono di spade 6, c'è Jon Snow sul primo poster ufficiale
Il trono di spade 6, c'è Jon Snow sul primo poster ufficiale
Il Trono di Spade 6 riparte stanotte con la prima puntata in contemporanea USA
Il Trono di Spade 6 riparte stanotte con la prima puntata in contemporanea USA
Rosie Mac de "Il trono di spade"
Rosie Mac de "Il trono di spade"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views