Venerdì 26 giugno, è andata in onda l'ultima puntata de La prova del cuoco. Dopo vent'anni, il programma portato al successo da Antonella Clerici e condotto poi da Elisa Isoardi e Claudio Lippi, ha detto addio al pubblico di Rai1. Endemol, la casa di produzione del cooking show, ha ringraziato gli spettatori e i conduttori Isoardi e Lippi. Tuttavia, non ha menzionato Antonella Clerici. Il dettaglio non è sfuggito all'agente della conduttrice, Lucio Presta.

I ringraziamenti di Endemol

La puntata finale de La prova del cuoco è stata particolarmente intensa per Elisa Isoardi. La conduttrice si è commossa mentre salutava il suo pubblico. Anche Endemol, nel post relativo alla fine del programma di cucina, ha voluto ringraziarla per quanto fatto:

"Dopo 20 anni, La prova del cuoco saluta oggi il suo pubblico. Grazie a Elisa Isoardi, a Claudio Lippi, a tutta la squadra e a tutte le persone che, in questi anni, hanno lavorato a questo programma storico ogni giorno con passione e grande professionalità. E grazie a tutti voi che ci avete sempre seguito con affetto. È stato un onore entrare nelle vostre case per tanto tempo e celebrare, insieme a voi, la cucina, le eccellenze italiane e la cultura del mangiar bene. Grazie!".

Insomma, sembra che i ringraziamenti ad Antonella Clerici, da parte di Endemol, possano considerarsi inclusi nella generica espressione "tutte le persone che, in questi anni, hanno lavorato a questo programma". Secondo Lucio Presta, la conduttrice meritava di essere menzionata.

La reazione di Lucio Presta

Lucio Presta ha commentato il post Instagram pubblicato da Endemol. L'agente, pur precisando di non avere intenzione di polemizzare, ha dichiarato che per rispetto alla storia stessa del programma non avrebbero dovuto dimenticare di ringraziare Antonella Clerici:

"Senza polemica ma per rispetto della vostra storia avete dimenticato 17 anni di successi, chi ha iniziato e portato al successo, ma un grande uomo mi ha insegnato che la gratitudine è un sentimento della vigilia. Detto ciò avevo visto molto ma questo è tanta roba".