Altro che "Squadra Antimafia" (ormai pronta al gran finale di stasera)  e le peripezie eroiche di Domenico Calcaterra. Secondo il Siulp (il sindacato italiano dei lavoratori della Polizia di Stato) il miglior rappresentante delle forze dell'ordine nell'universo della fiction televisiva è solo lui: il mitico Ispettore Coliandro, lo scanzonato e irresistibile poliziotto interpretato nell'omonima serie di Raidue di Giampaolo Morelli. Proprio nella Bologna in cui è ambientata la fiction di culto, l'attore è stato insignito del premio Franco Fedeli.

"Più vero del vero, più umano dell’umano": così è stato definito il Coliandro nato dalla fantasia di Carlo Lucarelli (sceneggiatore) e dei Manetti Bros (registi), un personaggio che, a differenza di tante serie poliziesche italiane, ha trovato il favore del pubblico grazie all'ironia e al citazionismo nostalgico del cinema anni 70 (da Callaghan al poliziottesco).

Il momento della premiazione è stato condiviso su Facebook da Morelli e dalla pagina ufficiale della serie e l'attore ha voluto ringraziare il Siulp per il premio ricevuto:

Emozione immensa!! Oggi, alla presenza dei Manetti Bros e di Carlo Lucarelli, il SIULP (il sindacato della polizia) mi ha dato un riconoscimento incredibile, il premio Franco Fedeli per aver interpretato il poliziotto che meglio li rappresenta.
"Ci hai fatto sentire più leggeri e liberi, non imprigionati nei soliti stereotipi di quell'immaginario collettivo che ci vede solo perfetti e infallibili". È un premio importantissimo che nessun attore e nessun film o fiction poliziesca avevano mai avuto prima. Coliandro, un poliziotto amato dai poliziotti!!
Grazie di cuore "Colleghi"!

L'Ispettore Coliandro torna a gennaio 2016

Sono ormai trascorsi cinque anni dalla messa in onda della quarta e (finora) ultima stagione, ma i fan possono già gioire, in quanto la serie tornerà finalmente sul piccolo schermo, da gennaio 2016. Dallo scorso maggio sono in corso a Bologna le riprese della quinta annata, che vedranno naturalmente il ritorno di Morelli affiancato da Paolo Sassanelli, Veronika Logan, Giuseppe Soleri, Alessandro Rossi e Caterina Silva, oltre che da new entry come Benedetta Cimatti e Francesca Chillemi. Senza dimenticare una chicca che basta da sola a invogliare la visione: la partecipazione straordinaria di Giancarlo Magalli (che, a quanto pare, apparirà in una scena addirittura… senza veli).