8 Ottobre 2014
14:03

La moglie di Collins: “Fantasticava su nostro figlio”, smentite voci sul suicidio

Stephen Collins avrebbe detto a sua moglie, poco prima di aver dato alla luce la loro figlia, di sentirsi sollevato dal fatto che non era nato un maschietto, perché non sarebbe stato sicuro di poter resistere alla tentazione di fare del sesso orale con lui. Intanto sono state smentite le voci su un presunto suicidio dell’attore.

Il mondo dello spettacolo è sotto choc dopo aver appreso, dalle rivelazioni di Tmz, delle indagini su Stephen Collins per i reati di pedofilia. Secondo la polizia sarebbero almeno 3 le vittime, da quanto si evince dalle stesse dichiarazioni dell'attore di "Settimo Cielo" in una seduta di terapia condivisa con sua moglie Faye Grant. L'audio della registrazione di quella seduta è stato pubblicato da Tmz ed è presente in fondo a questo articolo, ma nuove sconcertanti rivelazioni stanno uscendo fuori.

Stephen Collins avrebbe detto a sua moglie, poco prima di aver dato alla luce la loro figlia, di sentirsi sollevato dal fatto che non era nato un maschietto, perché non sarebbe stato sicuro di poter resistere alla tentazione di fare del sesso orale con lui. Il particolare sarebbe emerso da uno scambio di mail avuto tra lui e la moglie, a margine della seduta di psicoterapia, dove lei gli avrebbe scritto:

Il commento che facesti quel giorno, quando eri felice che non fosse un bambino perché "semplicemente non sapevi se saresti riuscito a tenere il suo piccolo pisellino fuori dalla tua bocca" era un'indicazione già sufficiente per capire quanto stavi male. Avrei dovuto seguire il mio istinto e prenderti a calci in culo e sbatterti fuori sul marciapiede.

Ma secondo una fonte vicina a Stephen Collins, queste accuse riportate da Tmz sarebbero completamente false. Nel frattempo è agghiacciante il contenuto dell'audio della seduta di coppia con lo psicoterapeuta.

Uno sparo dalla casa di Stephen Collins, smentito il suicidio

Una brutta serata a Los Angeles per i vicini di casa di Stephen Collins. La polizia di Los Angeles è intervenuta dopo una serie di segnalazioni arrivate dal vicinato, che avevano sentito degli spari provenire dall'appartemnto dell'attore di "Settimo Cielo". Immediatamente si è pensato all'epilogo tragico per questa bruttissima situazione, ma gli agenti dopo aver fatto irruzione hanno trovato la casa vuota. La polizia ha rivelato che si è trattato di una chiamata anonima, mentre a dare l'allarme generale sui social è stata l'ex stella di Baywatch Donna D'Errico, attraverso twitter.

"Nessuna trattativa", smentite le voci sul passaggio di Francesco Giorgino al Tg5
Blanco e Mahmood smentiscono le voci di crisi:
Blanco e Mahmood smentiscono le voci di crisi: "Abbiamo litigato? Non lo sapevo"
Stephen Collins, il papà di
Stephen Collins, il papà di "Settimo Cielo" indagato per molestie sui minori
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni