La stagione di Domenica In si è chiusa con la puntata del 26 maggio, mettendo il punto su un'edizione che è stata a dir poco trionfale, visto il ritorno di Mara Venier al timone del programma e il ritrovato successo di ascolti. La conduttrice, tornata in Rai dopo 5 anni di lontananza dal servizio pubblico, ha ripreso in gestione un programma che aveva già condotto, prendendosi così una rivincita dopo che il rapporto con la Rai si era chiuso in malo modo anni fa.

Ma mentre imperversa una domanda – Mara Venier condurrà Domenica in anche il prossimo anno? – la notizia di questi giorni è che Domenica in non si chiuderà con la puntata del 26 maggio. Il programma continuerà infatti a riempire parte dei pomeriggi domenicali degli spettatori di Rai1 a partire dal 2 giugno, quando andrà in onda il meglio di questa stagione. L'orario di partenza è previsto sempre per le 14.00, ma avrà una durata inferiore rispetto alla versione autunnale del programma, che si chiude tradizionalmente alle 17.30. Le puntate de Il Meglio di Domenica In termineranno alle 15.45, per poi lasciare spazio a vari programmi della rete, che accompagneranno il pubblico fino all'orario in cui è previsto il quiz serale L'eredità/Reazione a Catena, alle 18.45.

Grande la soddisfazione di Mara Venier per questa edizione del programma da parte della conduttrice, che dopo i primi mesi di successi così: "Io lo so che gli ascolti determinano il successo o l’insuccesso di un programma. Ed è chiaro che se il programma va bene io sono contenta. Ma io mi ero proposta di fare tre ore e mezzo di allegria e pensiero, di leggerezza e profondità. Sono riuscita a fare una bella domenica e il successo, oltre agli ascolti, è stato nel gradimento, il caro, vecchio gradimento". Ma se adesso la cosa più scontata potrebbe apparire quella di un ritorno a Domenica In, la Venier non ha negato di volersi togliere un'altra soddisfazione: "Vorrei tornare a fare l'attrice".