4 Marzo 2015
00:27

La conversione di Bruno Vespa, dal selfie con Matano al plastico di The Voice

Bruno Vespa sa che è meglio non prendersi troppo sul serio. Nel corso della puntata di “Porta a Porta” andata in onda lunedì, si è concesso un selfie con Frank Matano. Anche il famoso plastico non si presta più solo ad illustrare raccapriccianti delitti. Il conduttore ha esibito la riproduzione dello studio di The Voice, per spiegare le dinamiche della caduta di Roby Facchinetti.
A cura di Daniela Seclì

Una cosa che va riconosciuta a Bruno Vespa è la grande capacità di saper adeguare il suo tono agli argomenti che tratta. Quando deve occuparsi di questioni delicate come i casi di cronaca o gli ultimi aggiornamenti politici è serio e inflessibile, quando invece si trova a confrontarsi con personaggi giovani o argomenti che hanno un tenore più leggero, si presta volentieri al gioco.

È proprio ciò che è accaduto nella puntata di "Porta a Porta" andata in onda lunedì 2 marzo. Ospiti in studio Claudio Bisio, Frank Matano, Renato Pozzetto e Ornella Vanoni. Si è parlato del film "Ma che bella sorpresa", poi, il discorso ha preso una strada imprevista. Si è iniziato a parlare dei social. Matano è decisamente uno dei personaggi più noti al popolo della rete. Il giovane ha iniziato con gli scherzi telefonici su YouTube per poi approdare a "Le Iene" e infine, al cinema.

Bruno Vespa ha riconosciuto che quando si parla di social network non può dire di godere della stessa notorietà del comico. Il giornalista ha 88 mila followers mentre Frank Matano ne ha 217 mila. Quest'ultimo, però, è generoso e perciò ha fatto a Vespa una proposta. Gli ha chiesto di fare un selfie che poi è stato condiviso sulla sua pagina.

Il padrone di casa ha dimostrato l'entusiasmo di un bambino. Al solo sentire quella proposta gli si è illuminato il volto e così, ha accettato l'offerta di Frank Matano. Ecco il risultato. Bruno Vespa se la ride alle spalle dell'attore del film "Ma che bella sorpresa".

L'evoluzione è anche nel plastico

In principio, nel programma "Porta a porta", il plastico veniva utilizzato solo per rappresentare i luoghi in cui erano avvenuti delitti raccapriccianti. Negli ultimi tempi, però, tira un'aria diversa. Bruno Vespa, infatti, ha esibito in trasmissione il plastico dello studio di "The voice of Italy", per spiegare agli spettatori le dinamiche della caduta di Roby Facchinetti. Il giornalista, dunque, sa perfettamente unire l'utile al dilettevole e, perché no, anche non prendersi troppo sul serio.

Roberta Bruzzone ritira la querela alla Raffaele? Tutto merito di Bruno Vespa
Roberta Bruzzone ritira la querela alla Raffaele? Tutto merito di Bruno Vespa
I quattro finalisti di The Voice of Italy 2015
I quattro finalisti di The Voice of Italy 2015
Le 9 parti del corpo per schiacciare il pulsante a The Voice
Le 9 parti del corpo per schiacciare il pulsante a The Voice
15.525 di Spettacolo Fanpage
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni