Il 17 luglio si è tenuta a Milano la conferenza stampa di presentazione de ‘La casa di carta 3‘. La terza stagione della serie dal successo planetario, sarà disponibile su Netflix a partire da venerdì 19 luglioUrsula Corberó, che nella serie interpreta l'affascinante Tokyo, ha spiegato che la produzione di nuovi episodi si è resa necessaria per rispondere alla domanda degli utenti: "Il pubblico voleva sapere che fine avessero fatto i rapinatori e l'abbiamo accontentato".

‘La casa di carta 4' si farà

L'attrice che interpreta Tokyo ha spiegato che sul set si respira un'aria di grande complicità e fiducia che rispecchia quella che permea la trama della serie tv: "Come nella serie anche sul set siamo una piccola famiglia. Ci diciamo le cose in faccia, abbiamo grande fiducia e complicità". Gli attori, poi, hanno svelato una bellissima notizia. È già stata promessa la realizzazione di una quarta stagione. Al momento, ovviamente, i dettagli sono top secret.

L'evoluzione dei personaggi

Nella terza stagione, gli spettatori assisteranno a una netta evoluzione dei protagonisti della serie. Stoccolma, da remissiva e sottomessa, si trasformerà in una donna forte, decisa e in grado di prendere le redini della sua vita. Tokyo non sarà più una ragazzina capricciosa, ma una persona matura e che ha imparato a essere paziente: "Anche se quando la fanno arrabbiare è ancor più pericolosa". Anche Rio ha affrontato un processo di maturazione e risulterà molto cambiato.

‘Bella ciao' e la maschera di Dalì

Due degli elementi che hanno caratterizzato la serie sono di certo la maschera di Dalì indossata dai rapinatori e il canto popolare ‘Bella ciao'. Entrambi si sono caricati di un significato rivoluzionario. Per alcuni versi, gli attori si sono detti sorpresi:

"Non ci aspettavamo che la maschera di Dalí si caricasse di un significato così simbolico, che ci fosse una carica rivoluzionaria in quell'immagine ma così è stato. Bella ciao? Nella misura in cui è un canto di origine antifascista ha un significato forte non solo in Italia ma in tutto il mondo. È diventato il simbolo di ribellione della gente nei confronti del sistema, delle banche, dei politici. La gente è stufa delle promesse non mantenute, della ricchezza nelle mani di pochi, è alla ricerca di eroi e questi Robin Hood che ribaltano l'idea del bene e del male sono quello che stanno cercando".

Il cast de ‘La casa di carta 3'

Tokyo è interpretata da Ursula Corberó; Rio è interpretato da Miguel Herran, Monica Gaztambide/Stoccolma è interpretata da Esther Acebo, Denver è interpretato da Jaime Lorente, Marsiglia è interpretato da Luka Peros, il Professore  è interpretato da Alvaro Morte.