1 Giugno 2021
18:02

Kate Winslet di Titanic critica il sistema: “Nei film attori scelti in base al numero di follower”

“Ho sentito, almeno due volte, di attori scelti per un ruolo solo perché con più follower di altri”. È solo una delle confessioni di Kate Winslet in un’intervista al New York Times. L’attrice che interpretava Rose in Titanic oggi ha 45 anni. E pensa che le scene di nudo per lei “abbiano i giorni contati”. Winslet non teme il tempo che passa: “I volti che cambiano, quelli che invecchiano, sono belli”.
A cura di Gabriele Crispo

Kate Winslet in occasione del lancio di "Omicidio a Easttown", miniserie in uscita su Sky e NOW il 9 giugno 2021, è stata intervistata dal New York Times. Tantissimi gli spunti offerti da Rose DeWitt Bukater di Titanic. Per Winslet Hollywood insegue la bellezza e l'apparenza. L'attrice ha messo poi a nudo le sue insicurezze, dentro e fuori dal set. Confessando infine di aver rubato un oggetto dal set di Titanic.

La critica di Winslet: "Attori scelti per il numero di follower"

Nell'intervista al giornale statunitense l'attrice ha raccontato: "Ho sentito, almeno due volte, di attori scelti per un ruolo solo perché con più follower. Ho sentito dire: Non è la persona che volevamo inserire nel cast, ma ha più follower".

Winslet ha commentato il fenomeno palesando tutto il suo dissenso:

Non so cosa dire. È così triste e così straordinariamente sbagliato. Ed è pericoloso non solo per i giovani attori, ma per i più giovani in generale, perché li allontana dalla vita reale. Ormai tutti scattano fotografie del cibo e si fotografano con i filtri. Tutti sono preoccupati a sembrare belli. I volti che cambiano, quelli che invecchiano, quelli si che sono volti belli.  Ma purtroppo abbiamo smesso di amare quei volti perché continuiamo a coprirli con i filtri. Sono triste per questa generazione perché non la vedo cambiare: spero che i giovani smettano di seguire ideali irraggiungibili.

Kate Winslet a Hollywood nel 2014
Kate Winslet a Hollywood nel 2014

L'attrice e le precedenti dichiarazioni su Hollywood

Kate Winslet in un’intervista rilasciata al The Sunday Times lo scorso mese aveva raccontato che nel mondo del cinema a Hollywood si verificano discriminazioni a causa dell'orientamento sessuale:

Non saprei dirti quanti giovani attori io conosca – qualcuno famoso, qualcun altro agli inizi – e sappia essere spaventati dal fatto che la loro sessualità possa essere rivelata e possa, in qualche modo, ostacolarne la carriera, impedendo loro di ottenere ingaggi per ruoli eterosessuali.

L'attrice e il disagio di spogliarsi sul set

Winslet – che nella nuova serie ha girato scene di nudo – ha ammesso che ormai certe riprese la mettano a disagio e potrebbero ben presto far parte del passato. Al New York Times dice: "Penso che le scene di nudo per me abbiano i giorni contati. Non mi sento più a mio agio nel girarle. Ma non è una questione di età". Poi però aggiunge: "Non è giusto per gli operatori dover lavorare per ottenere le migliori angolazioni mentre il corpo cambia".

Il rapporto con il marito dislessico

La signora Winslet è sposata con Edward Abel Smith, con cui ha un figlio di 7 anni, Bear. Il marito è nipote del patron miliardario della Virgin Records Richard Branson. Nel 2008 il marito di Kate cambiò il suo nome da Ned Abel Smith a Ned Rocknroll (perché Smith era noioso). L'attrice al quotidiano americano racconta di lui:

È un padre super affettuoso, forte e casalingo. Si prende cura della sua famiglia e soprattutto di me. È un compagno di vita straordinario. Nonostante la sua grave dislessia mi mette alla prova con le righe. Per lui è difficile leggere ad alta voce, ma lo fa ancora perché ci tiene. Mi sento davvero molto fortunata.

Kate ha anche raccontato che suo marito: "Non aveva intenzione di incontrare e sposare una donna in vista e giudicata da tutti, ma alla fine è successo". L'attrice è stata sposata altre due volte. La prima volta con il regista Jim Threapleton, con cui ha avuto una figlia, Mia Threapleton (attrice come la mamma). E la seconda volta, sempre con un regista, Sam Mendes, da cui ha avuto il suo secondo figlio, Joe Alfie.

Kate Winslet parla di Titanic

Per il giornale statunitense molte persone avrebbero messo in tasca degli oggetti presenti sul set di Titanic: "La gente ha rubato le tazze e i piattini della White Star Line (una compagnia navale britannica) . Io ho preso un paio di orecchini di Rose, ma da qualche parte ne ho perso uno".

Kate Winslet è l'attrice che interpreta Rose DeWitt Bukater in Titanic, il film colossal del 1997. Rose è una giovane donna inglese, costretta a diciassette anni a fidanzarsi con il trentenne Cal Hockley in modo da salvare la sua famiglia dalla bancarotta. Sul transatlantico incontra Jack Dawson interpretato da Leonardo Di Caprio e se ne innamora. I due sono rimasti molto amici e infatti durante il matrimonio di Kate con Ned Rocknroll, Di Caprio ha accompagnato l'amica all'altare per consegnarla al futuro sposo.

Il ruolo dell'attrice in Omicidio a Easttown

Nel nuovo crime drama di HBO, Omicidio a Easttown, Kate Winslet interpreta una detective di una piccola città della Pennsylvania che indaga su un omicidio e nel mentre cerca di evitare che la sua vita crolli. Kate Winslet, 45 anni, nella serie si mostra senza trucco e vestita con camicie larghe. Mentre beve birra e fuma sigarette elettroniche. La detective Mare  Sheehan (il personaggio che interpreta Kate) non si cura del suo aspetto. E sul suo personaggio dice: "Mare è una donna di mezza età, come me che a ottobre compio 46 anni. Nel personaggio non ci sono filtri: la detective è una donna con un corpo e un viso che invecchia".

La nuova ministerie in 7 puntate ha appena debuttato negli Usa ed è in arrivo su Sky e NOW il 9 giugno.

Kate Winslet: "Conosco più di un attore ad Hollywood che non può rivelare di essere gay"
Kate Winslet: "Conosco più di un attore ad Hollywood che non può rivelare di essere gay"
Kate Winslet e Mia Threapleton: "Ai provini nessuno sa che è mia figlia, aiuta la sua autostima"
Kate Winslet e Mia Threapleton: "Ai provini nessuno sa che è mia figlia, aiuta la sua autostima"
Shannen Doherty contro filtri e ritocchi: "Sopravvissuta al cancro, il mio viso riflette chi sono"
Shannen Doherty contro filtri e ritocchi: "Sopravvissuta al cancro, il mio viso riflette chi sono"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni