Tra le cose più che note di Jovanotti, c'è la sua passione per i viaggi in solitaria, in particolare in bicicletta. Il cantante di Cortona ha documentato diversi viaggi in questi ultimi anni, della durata di mesi, in cui ha esplorato il mondo pedalando, esperienza che quest'anno lo ha portato anche a rinunciare al Festival di Sanremo, dicendo di no all'invito degli amici Amadeus e Fiorello. Questi viaggi sono diventati un documentario, dal titolo "Non voglio cambiare pianeta", che sarà disponibile dal 24 aprile, in esclusiva su RaiPlay

Dagli Appennini alle Ande: Jovanotti sorprende ancora una volta il suo pubblico e con una pedalata di 4000 km sintetizzata in sedici puntate, il cantante racconta la sua ricerca di solitudine per sentirsi un po’ meno soli oggi. Musiche, parole, panorami, salite, discese e tanto sudore per condividere l’avventura umana e sportiva vissuta pochi mesi fa tra Cile e Argentina.

In particolare nel documentario vedremo Lorenzo Cherubini alle prese con la Panamericana, affrontata in completa solitudine su una bicicletta, realizzando in totale autonomia tutte le riprese che documentano scenari incredibili, incontri multiculturali e riflessioni personali. Jovanotti presenta così la sua esperienza:

"Tra gennaio e febbraio scorsi ho fatto un viaggio in bicicletta nell’altra parte del mondo. Sono tornato e il mondo era diventato un altro mondo. Ho fatto un viaggio per cercare un po’ di isolamento nella natura. Sono tornato e mi sono trovato dentro ad un altro isolamento, questa volta obbligato dalla natura stessa. Ho fatto un viaggio per prepararmi al futuro, e sono tornato impreparato a questo presente, ma ripensando a quei 4000 km a pedali mi rendo conto che neanche uno di quei km è andato perduto, perché mai come oggi è chiaro a tutti che la nostra vita è un grande viaggio pericoloso nell’ignoto, anche stando chiusi in casa. Con RaiPlay abbiamo scelto di realizzare questa ‘serie tv' adesso, di non tenerla ferma, per avere sulla piattaforma un contenuto inedito, leggero, sorprendente che può far piacere a qualcuno che in queste settimane ha voglia di qualcosa di diverso e di nuovo, il primo docutrip musical-avventuroso”.

Prodotto da SoleLuna proprio per RaiPlay, la piattaforma diretta da Elena Capparelli, il documentario di Jovanotti è un ulteriore contenuto che va ad ampliare l'offerta della piattaforma streaming della Rai, interamente rivoluzionata a novembre dello scorso anno con l'avventura di VivaRaiPlay, lo show in streaming del comico siciliano.