Sì, il personaggio di Anthony che avete da poco visto in "Io sono Mia" è ispirato a Renato Zero, il quale non ha voluto essere menzionato ufficialmente all'interno del biopic interpretato da Serena Rossi. Grande amico storico di Mia Martini e di Loredana Bertè, fu proprio Renato Zero a raccontare in una intervista a Domenica In di almeno 15 anni fa, lo spassoso aneddoto della 600 rimasta senza benzina per le strade di Roma.

Non solo Renato Zero, anche Ivano Fossati non sarà citato

Come è noto, nono soltanto Renato Zero ha chiesto di non essere menzionato all'interno del film. Anche Ivano Fossati, con cui Mia Martini ha avuto un grande amore tormentato, ha chiesto di non essere menzionato. Il suo personaggio viene sostituito da un fotografo. Serena Rossi, su questa sostituzione, ha dichiarato: "Anche se non raccontiamo due musicisti abbiamo comunque messo in scena la storia di una grande passione, cercando di riprodurre le dinamiche e i sentimenti che a volte si creano nelle coppie di artisti". 

La protesta del pubblico

Perché Renato Zero e Ivano Fossati non hanno voluto prestare il loro consenso ad apparire ufficialmente nel film? Questa è la domanda che si stanno ponendo gli spettatori in tempo reale e in second screen sui social network. "Renato Zero" è in trending topic su Twitter, al pari dell'hashtag #IoSonoMia. "Spero solo che Renato Zero stia guardando questo film e si stia vergognando per non aver concesso di essere menzionato" – scrive uno spettatore – "Non voglio giudicare e non mi interessano i rapporti odierni con Loredana che non contano, ma lo doveva alla memoria di Mimì". Come è noto, la fiction si fermerà a qualche anno prima della morte della cantante.