Incidente per Elisa Isoardi nel corso della puntata de La prova del cuoco andata in onda il 6 febbraio 2019. La conduttrice era impegnata nella realizzazione di una ricetta quando si è tagliata. Stava affettando delle melanzane e ha inavvertitamente piazzato un dito sotto la lama, facendosi male. “Mi serve un medico” ha chiesto la padrona di casa, pur continuando a sorridere. La trasmissione è andata avanti come di consueto, così come la realizzazione della ricetta in questione, segno che la Isoardi si è ripresa velocemente e, da professionista quale ha dimostrato di essere, è riuscita a portare avanti egregiamente puntata e ricetta.

Era riuscita ad andare in onda con l’influenza

Un’altra grande prova di professionalità della Isoardi risale a qualche giorno fa. La conduttrice ed ex compagna di Matteo Salvini è andata in onda sebbene fosse influenzata. Stoica, è rimasta al suo posto anche quando la temperatura letta sul termometro era pari a 39 gradi. A curarla ci ha pensato mamma Irma, accorsa in aiuto della figlia per permetterle di riprendersi nel minor tempo possibile.

Il gossip con Matteo Salvini

Di recente, Elisa è diventata nuovamente protagonista dell’ennesimo gossip che riguarda la sua vita privata. Qualcuno sostiene che la relazione tra la conduttrice e il vice premier Matteo Salvini non sia mai avvero finita e che i due si siano accordati per comunicare la rottura solo allo scopo di mantenere un profilo basso. In realtà, la notizia della finta separazione è già stata smentita dai diretti interessati. La Isoardi a tal proposito ha dichiarato: “Ho il dovere morale, per il rispetto che nutro nei confronti di tutte le persone, che mi seguono e che, quotidianamente, manifestano il loro affetto e il loro sostegno, di comunicare che ho letto delle notizie sul mio conto e sulla mia vita privata destituite completamente di fondamento. Le inverosimili interpretazioni personali di soggetti terzi, che rilasciano interviste avente ad oggetto la mia vita privata, sono lesive della mia onorabilità, della mia dignità e della mia privacy. Grazie”.