21 Gennaio 2014
16:15

Ilary Blasi torna in tv con Le Iene e non con “Casa Totti”

“Lui non accetterebbe mai”, così commenta la conduttrice de “Le Iene” la possibilità della realizzazione di una sitcom con lei e suo marito sul modello “Casa Vianello”. Poi aggiunge: “Le Iene è il programma più figo della tv”.
A cura di A. P.

Ilary Blasi è pronta a ripartire con la nuova edizione de Le Iene, che ripartiranno dopo la pausa natalizia con la stessa formazione, ovvero Teo Mammuccari e la Gialappa's ad affiancare la moglie di Francesco Totti. E a proposito della sua storica relazione con il capitano della Roma, in un'intervista rilasciata un paio di giorni fa, la Blasi non ha fatto altro che smentire quella voce circolata negli ultimi tempi, secondo la quale fosse in progetto una sitcom che li vedesse protagonisti sul modello di Casa Vianello:

È solo una leggenda metropolitana nata dalla proposta di un giornalista che ha accostato Francesco e me a Raimondo Vianello e Sandra Mondaini. Non solo non se ne è mai parlato seriamente, ma Francesco non accetterebbe mai. La tv non è il suo lavoro.

Smentita dunque una voce, che francamente a tutti pareva inverosimile si realizzasse almeno fino a quando Totti fosse rimasto inattività, Ilary Blasi ha anche parlato di come sta vivendo l'ottava stagione alla guida del programma di Italia 1: "Mi diverto ancora moltissimo. Penso che Le Iene sia il programma più fico della televisione italiana e lo dico con la massima obiettività! Con Teo abbiamo trovato subito un grande feeling e immagino si veda chiaramente. Lo stesso vale per la Gialappa’s, con cui comunque avevo già lavorato. La squadra, e mi riferisco anche agli autori e a chi lavora dietro le quinte, è molto affiatata. I risultati parlano da soli". E non trascura alcuni particolari sulla sua carriera, nata in sordina. Il suo desiderio è sempre stato quello di fare televisione e ci ha provato, dopo alcuni spot in tenera età, sin dalla prima adolescenza, ma con scarsi risultati (ecco il suo primo book fotografico, quasi 18enne):

Prima di presentarmi al provino di Passaparola, mi sono detta che sarebbe stato l’ultimo. Mi sarei messa l’anima in pace e avrei smesso di cercare di percorrere quella strada. Sono la prova vivente che chi la dura la vince. Credo che una delle mie principali risorse sia stata la serenità con cui ho vissuto quel periodo: l’idea di non farcela non mi spaventava, avrei fatto altro nella vita. E poi avevo alle spalle i miei genitori. Loro, con discrezione e senza invadenza, hanno lasciato che mi muovessi liberamente.

Lecito infine chiedersi come vivano i figli la fama del padre e della madre, due personaggi sempre al centro dell'attenzione mediatica, certamente per motivi diversi. Ma a dispetto di quanto possa sembrare, Ilary afferma che la loro fama non pesa in alcun modo sulla vita quotidiana e sulla struttura familiare forte che lei e Francesco vogliono creare:

La fama di Francesco la subiscono un po’ di più, del mio lavoro sanno poco e niente. Le Iene non è un programma adatto a loro, lo trovano noioso. Quando sono con i bambini indosso sempre tute da ginnastica o comunque abiti “da mamma”… I loro compagni di classe passano spesso il pomeriggio in casa nostra, io li accompagno a fare sport, sono amica delle altre mamme. La popolarità incide pochissimo nella nostra quotidianità. I miei figli sanno di essere dei privilegiati, ma voglio che imparino che la vera e più grande fortuna che hanno è il sostegno di genitori presenti e uniti. Francesco ed io crediamo molto nella famiglia, veniamo entrambi da realtà normali e vogliamo che i nostri figli godano prima di tutto della semplicità e della bellezza della famiglia.

Ilary Blasi:
Ilary Blasi: "Le Iene è il programma più figo in tv, perché cambiare?"
Ilary Blasi smentisce
Ilary Blasi smentisce "Casa Totti": "Non faremo mai una sit-com"
Ilary Blasi vestita di pelle a Le Iene
Ilary Blasi vestita di pelle a Le Iene
150.752 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni