Il palinsesto Mediaset ha già subito diversi cambiamenti in queste settimane a seguito dell'emergenza coronavirus, che ha costretto ad una revisione completa della programmazione. Se alcuni programmi sono stati sospesi, altri continuano ad andare in onda seppure in replica. Grande ritorno, quindi, in questa fase di stallo della televisione è una delle trasmissioni più amate di Canale 5, ovvero Ciao Darwin che dal 21 marzo andrà in onda il sabato in prima serata.

Il ritorno di Ciao Darwin il sabato sera

In un periodo difficile per la televisione italiana che si trova a doversi adeguare alle restrizioni imposte dal governo per evitare che il virus si propaghi, un momento in cui l'informazione è al primo posto, ma l'intrattenimento resta comunque una cifra indispensabile per gli spettatori che necessitano di un momento di svago nell'arco della giornata. Ed ecco che, se la Rai ha proposto per la prima prima del sabato "Il Meglio di Viva RaiPlay!", lo show che ha fatto il pieno di successi lo scorso novembre sulla piattaforma streaming della tv di Stato, in cui Rosario Fiorello era il padrone di casa, la Mediaset controbatte con "Ciao Darwin", condotto da Paolo Bonolis.

Inizialmente doveva essere il talent di Maria De Filippi, Amici, ad intrattenere il pubblico nel fine settimana, sostituendolo poi con Quo Vado di Checco Zalone, ma poi si è deciso di puntare su una delle trasmissioni più seguite e amate dai telespettatori, che anche nella scorsa edizione, in onda a maggio 2019 ha fatto il pieno di consensi. Dal 21 marzo, quindi, potremmo rivedere le esilaranti sfide dei concorrenti orchestrate dal mattatore romano e il suo fedele compagno televisivo, Luca Laurenti.

Mediaset ferma le nuove puntate di Avanti un altro!

Tra le trasmissioni bloccate c'è anche Avanti un altro!, lo show del preserale di Canale 5 che gode di ottimi ascolti. Sebbene le puntate siano state già registrate la Mediaset ha deciso di non mandarle in onda, con un certo disappunto mostrato dal conduttore, Bonolis, che ha affermato in merito: "Perché interromperci quando il prodotto è completo e già a loro completa disposizione non necessitando quindi di ulteriori registrazioni? Mah".