14 Settembre 2016
10:43

Il Napoli vince anche agli ascolti, Semprini sconfitto nettamente da Floris (e Giannini)

La gara di Champions League che ha visto trionfare gli azzurri di Sarri vince agli ascolti su Canale 5, tenendo testa a “Catturandi” e ad Amadeus con “Stasera tutto è possibile”. Grossa delusione per “Politics”, che contro l’esordio di “diMartedì” perde nettamente e resta molto al di sotto della soglia del milione di telespettatori.
A cura di Andrea Parrella

La prima partita del Napoli in Champions League si rivela un successo, sia in termini di risultato, con la vittoria della compagine di Sarri, che per quel che riguarda gli ascolti. La partita con la Dinamo Kiev in cui gli azzurri hanno trionfato per 2-1 fuori casa ha infatti vinto la gara di ascolti del primo martedì ufficiale della stagione televisiva, in cui tutti i programmi delle reti generaliste sono ripartiti. Il match ha avuto la meglio sulla seconda puntata di Catturandi – Nel nome del Padre, oltre d aver tenuto testa al ritorno in prima serata, molto positivo, di Stasera tutto è possibile, lo show condotto da Amadeus. Discorso a parte per la sfida dei talk politici, con Gianluca Semprini che subisce nettamente il ritorno di Floris con diMartedì su La7. Ecco, nel dettaglio, gli ascolti di martedì 13 settembre.

Ascolti 13 settembre 2016

Su Rai1 Catturandi – Nel nome del Padre ha conquistato 3.214.000 spettatori pari al 13.9% di share. Su Canale 5 l’incontro di Champions League Dinamo Kiev – Napoli ha raccolto davanti al video 4.244.000 spettatori pari al 17.5% di share. Su Rai2 Stasera tutto è possibile ha interessato 2.494.000 spettatori pari all’11.4% di share. Su Italia 1 The day after tomorrow ha intrattenuto 1.610.000 spettatori (7.6%). Su Rai3 Politics – Tutto è politica ha raccolto davanti al video 835.000 spettatori pari ad uno share del 3.5%. Su Rete4 Le Pagine della nostra vitatotalizza un a.m. di 1.047.000 spettatori con il 4.9% di share. Su La7 DiMartedì ha registrato 1.048.000 spettatori con uno share del 6.1%.

Politics in affanno ha la meglio nel talk politico

Dopo l'esordio "a vuoto" della scorsa settimana, quando Gianluca Semprini aveva dovuto sopperire all'assenza improvvisa dell'ospite principale della prima puntata Luigi Di Maio, Rai 3 lanciava con tutti i migliori auspici la prima puntata ufficiale di Politics. Che tuttavia non ha regalato gioie alla terza rete del servizio pubblico, almeno a giudicare dai dati d'ascolto. Non solo in calo rispetto alla scorsa settimana (con un debutto peggiore di quello di Giannini a Ballarò di due anni fa) e nettamente sotto la soglia del milione, ma palesemente al di sotto del risultato di diMartedì, il talk La7 condotto da Giovanni Floris, che ha furbescamente soffiato alla Rai Massimo Giannini, fino alla scorsa stagione suo avversario su Rai 3 con Ballarò. 

Floris sfida Semprini e ruba Giannini alla Rai:
Floris sfida Semprini e ruba Giannini alla Rai: "Lo vorrei ospite fisso a diMartedì"
Semprini al debutto fa peggio di Giannini, il talk non decolla
Semprini al debutto fa peggio di Giannini, il talk non decolla
Lampedusa vince agli ascolti, la fiction con Amendola emoziona il pubblico
Lampedusa vince agli ascolti, la fiction con Amendola emoziona il pubblico
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni