Il monologo sull'impossibilità della perfezione di Vanessa Indontrada a "20 anni che siamo italiani" ha colpito tutti. Parole che hanno colpito nel profondo e che anche sul web sono state apprezzate e condivise, al punto che in molti sono tornati a chiedere molto più spazio per lei, con tante persone che hanno anche chiesto che potesse affiancare Amadeus sul palco del prossimo Festival di Sanremo del prossimo febbraio. Vanessa Incontrada, infatti, durante la seconda puntata della trasmissione di Rai Uno, che conduce assieme a Gigi D'Alessio, ha tenuto il pubblico incollato, rispondendo con un monologo a quanti, nei giorni passati, le hanno rivolto contro commenti e offese sul suo corpo, e facendone un messaggio universale, che va oltre la sua situazione, ma che parte da lì per denunciare chi critica coloro che non rispondono a un certo canone di bellezza.

"La perfezione non esiste", il monologo di Vanessa Incontrada

"La perfezione non esiste, so di non dire una grande novità. Ma io lo voglio gridare. Magari l'avessero detto prima a me" ha gridato l'attrice e conduttrice chiedendosi, retoricamente: "Per questo io dovrei vergognarmi? Adesso riesco a sorridere, ma non è stato sempre così, perché a volte le critiche feriscono, partono da un cellulare e arrivano dritte allo stomaco. La perfezione non esiste, conta solo ciò che pensi di te stessa quando ti guardi allo specchio".

La reazione del pubblico in rete

In rete sono tanti quelli che, seguendo il programma, hanno voluto condividere le sue parole, chiedendo ancora una volta più spazio: "Il discorso di Vanessa Incontrada sull’aspetto fisico, la fisicità, i kg in più, le critiche e le prese in giro, la non accettazione di sè e la finale consapevolezza tanto sudata, andrebbe stampato e pubblicato nelle scuole in primis, e poi ovunque" si legge, ma sono tanti i messaggi che chiedono pèiù spazio: "vogliamo dare molto più spazio a Vanessa Incontrada? Vi prego è perfetta, simpaticissima, bella. Tutto ha, tutto" e chi chiede Sanremo: "Dopo il monologo di ieri di Vanessa Incontrada, la Rai e Amadeus smettano di rincorrere la Leotta o la Ferragni e portino a Sanremo il loro vero cavallo di razza!".