Festival di Sanremo 2021
27 Gennaio 2021
15:24

Il Ministro Speranza chiede protocolli di sicurezza per Sanremo 2021 e conferma no al pubblico

Il pubblico non sarà in sala a Sanremo 2021, ma il tema resta comunque di attualità. Stando a quanto scrive l’Adnkronos, infatti, pare che il Ministro della Salute Roberto Speranza abbia chiesto al Comitato tecnico scientifico di stilare dei protocolli di sicurezza per gli artisti da stilare in tempo utile.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2021

Il pubblico non sarà in sala a Sanremo 2021, ma il tema resta comunque di attualità. Stando a quanto scrive l'Adnkronos, infatti, pare che il Ministro della Salute Roberto Speranza abbia chiesto al Comitato tecnico scientifico di stilare dei protocolli di sicurezza per gli artisti al Festival ribadendo il ‘no' al pubblico in sala. Un no che non pare più essere in discussione, come confermato anche da Amadeus nelle ore scorse quando ha confermato che il lavoro è sui figuranti, un pubblico pagato, quindi, come si vede ogni settimana in televisione.

La richiesta del protocollo sanitario

Il Ministro, infatti, accogliendo le richiese delle associazioni del comparto discografico, avrebbe inviato una lettera al coordinatore del Cts, Agostino Miozzo, chiedendo che sia chiarito definitivamente il protocollo sanitario con cui si terrà il prossimo Festival. Una richiesta che da giorni è sul banco, perché solo col protocollo è possibile organizzare al meglio la kermesse canora: Speranza ha chiesto che "queste indicazioni vengano fornite in tempo utile'" e ha ribadito che per quanto concerne gli spettacoli in sale teatrali "restano vigenti le disposizioni previste dall'ultimo Dpcm che consentono lo svolgimento degli spettacoli in assenza di pubblico".

I temi sul banco del Cda Rai, oltre a Sanremo 2021

Insomma, nessuna deroga, dopo le polemiche dei giorni scorsi, a conferma che il festival sarà trattato come uno show televisivo e la Rai è già alla ricerca dei figuranti. Sanremo sarà argomento di discussione del prossimo Cda dell'azienda di Viale Mazzini, che al contempo avrà come temi del giorno anche la task force aziendale sull'emergenza Covid-19 e sui relativi impatti economici: "Il Cda, inoltre, delibererà sui piani di produzione e trasmissione che entrano nel merito delle specifiche risorse da distribuire alle singole reti e testate a fronte del budget 2021 e ascolterà il direttore dei Diritti Sportivi Pier Francesco Forleo sui mondiali di calcio 2022" continua l'Adnkronos.

Le dichiarazioni del direttore di Rai1

Stefano Coletta, il direttore di Rai1, ha aggiunto ulteriori dichiarazioni su quanto detto in merito a Sanremo, sottolineando l'impegno della Rai attorno al Festival è quotidiano: "Sanremo sarà uno show protocollato come evento televisivo e sarà realizzato in grandissima sicurezza, in accordo con la prefettura, l’Asl e le autorità preposte. Abbiamo lavorato alacremente per garantire tutti i protocolli e lo facciamo pensando al pubblico" ha dichiarato. Successivamente ha poi aggiunto che probabilmente il fatto che vi sia un Dpcm ancora in atto renderà la realizzazione della kermesse più sicura del previsto: "Le regole sono molto strette e va bene così, l’estate che abbiamo passato va tenuta a mente. Sanremo è un continuum dell’intrattenimento che siamo stati capaci di organizzare quest’anno nonostante la pandemia". 

497 contenuti su questa storia
Sanremo, l'annuncio di Annalisa: "Nella serata delle cover un ospite pazzesco con me"
Sanremo, l'annuncio di Annalisa: "Nella serata delle cover un ospite pazzesco con me"
493 di Viral Show
Noemi: "Ho sentito l'urgenza di cambiare. Il sovrappeso era un involucro per difendersi dal mondo"
Noemi: "Ho sentito l'urgenza di cambiare. Il sovrappeso era un involucro per difendersi dal mondo"
Enzo Mazza, FIMI: "La Gran Bretagna studia Sanremo per proteggere i Brit Awards dal Covid"
Enzo Mazza, FIMI: "La Gran Bretagna studia Sanremo per proteggere i Brit Awards dal Covid"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni