382 CONDIVISIONI
30 Novembre 2020
10:11

Il marito di Guendalina Tavassi: “Mi è crollato il mondo addosso” e si cancella da Instagram

Umberto D’Aponte, marito di Guendalina Tavassi, è intervenuto a Live – Non è la D’Urso dopo la diffusione in rete dei video intimi della moglie, video rubati dal telefono di Guendalina. “Quei video erano per me”, dice l’uomo che non è ancora riuscito a superare questa dolorosa vicenda, “L’ho presa molto male”.
A cura di Stefania Rocco
382 CONDIVISIONI

Umberto D’Aponte, marito di Guendalina Tavassi, è intervenuto a Live – Non è la D’Urso dopo la diffusione in rete dei video intimi della moglie. Personaggi non ancora identificati si sono introdotti nell’account ICloud dell’ex concorrente del Grande Fratello e hanno rubato alcuni filmati privati della donna, per poi diffonderli in rete. Una vicenda disgustosa che ha costretto Guendalina a sporgere denuncia e turbato la serenità della sua famiglia. Umberto, marito della Tavassi, ha raccontato a Barbara D’Urso il suo stato d’animo:

Sto molto male, sono arrabbiato per quello che io e la mia famiglia stiamo subendo. Guenda è più forte di me, io sto proprio male. Sto con lei da 8 anni ma sono una persona normale, non sono abituato ai social e alla televisione. Mi fa rabbia perché non sono hanno distrutto la vita della mia famiglia, ma ci sono persone che speculano, parlano male. Stiamo subendo violenza psicologica.

Umberto D’Aponte: “Così ho saputo dei video privati”

D’Aponte spiega di avere appreso dei video di Guendalina che stavano circolando in rete: “I video di Guendalina erano per me. Sabato scorso mi ha chiamato mia sorella dicendo che circolavano dei video di Guenda su Telegram e Whatsapp. Pensavo a uno scherzo ma quando hanno iniziato a bombardarci su Instagram abbiamo visto il video. Io ne ho visto solo uno. Mi è crollato il mondo addosso, Guenda e io non stavamo insieme. Lei tornava dal parco con i bambini e io stavo a casa. Il video si è sparso a macchia d’olio nel giro di 10 minuti”.

“Amo mia moglie, cammino a testa alta”

Umberto ha ribadito di essere colui che in famiglia ha preso peggio quanto accaduto. Guendalina sarebbe riuscita a reagire meglio e più velocemente di quanto ha fatto il compagno, soprattutto per garantire alla sua famiglia il benessere necessario a superare questo momento difficile. D’Aponte ha concluso:

Guenda è una donna forte, si sta riprendendo e sta cercando di tornare alla normalità. Io l’ho presa male. Non per vergogna, sono innamorato di mia moglie e cammino a testa alta. Mi fa male, far vedere l’intimità di mia moglie a tante persone mi ha fatto male. Sono cose che conosciamo solo io e lei, che condividiamo noi, il fatto di farle vedere a tutti, magari riderci sopra, fare battute, persone schifose che condividono. Guenda è forte ma ci sono tantissime ragazze che per questa cosa si sono ammazzate, non escono, si vergognano. Questo mi fa rabbia.

Umberto D'Aponte ha cancellato il suo profilo Instagram

Intanto, il marito di Guendalina Tavassi ha preferito disattivare il suo profilo Instagram. Umberto non è mai stato particolarmente attivo sui social ma, di tanto in tanto, era solito comparire nei video pubblicati dalla moglie. In seguito alla triste vicenda della quale sono stati protagonisti, l'uomo ha preferito prendere una pausa dal mondo virtuale.

382 CONDIVISIONI
Guendalina Tavassi: "Mi hanno hackerato il telefono, ho fatto la denuncia"
Guendalina Tavassi: "Mi hanno hackerato il telefono, ho fatto la denuncia"
361.960 di Social Spettacolo
Guendalina Tavassi: "Mi hanno hackerato il telefono c'erano dei video spinti con mio marito"
Guendalina Tavassi: "Mi hanno hackerato il telefono c'erano dei video spinti con mio marito"
Guendalina Tavassi, diffusi i suoi video privati: "Mi sento violata. Queste persone devono pagare"
Guendalina Tavassi, diffusi i suoi video privati: "Mi sento violata. Queste persone devono pagare"
9.287 di Videonews
Amadeus condurrà Sanremo per la terza volta, l'annuncio al Tg1
Amadeus condurrà Sanremo per la terza volta, l'annuncio al Tg1
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni