Chi li ha visti Gianmarco Onestini e Michael Terlizzi? Di certo non gli spettatori di Temptation Island che, curiosi di vedere in che modo sarebbero riusciti a far vacillare le fidanzate di questa edizione del reality, si sono ritrovati a stringere solo un pugno di mosche. I due tentatori “illustri”, partiti con banda e fanfara e con gran disbrigo di forze da parte degli addetti ai lavori che erano riusciti a indovinare la loro identità già settimane prima della partenza, non hanno prodotto l’esplosione prevista.

Ai due nemmeno un’inquadratura

Fatta eccezione della prima puntata, dove tentatori e tentatrici sono stati inquadrati nel complesso per dare sfoggio del “potenziale umano” messo a disposizione delle coppie, a Gianmarco e Michael non è stata riservata che qualche fugace inquadratura. Il figlio di Franco Terlizzi lo abbiamo visto lanciarsi in qualche timida discussione con qualcuna delle fidanzate, senza mai innescare dinamiche che gli avrebbero consentito di attirare l’interesse della telecamera. Uno spreco, considerate le aspettative iniziali che si sono infrante sulle spiagge sarde, perdendosi poi nei riflessi del fuoco al falò.

Gianmarco è tornato a casa dopo una sola settimana

Peggio è andata a Gianmarco, fratello del più noto Luca Onestini. Il giovane, reduce da una botta di esposizione mediatica alla luce della querelle che lo vide contrapposto a Soleil Stasi, è addirittura tornato a casa a una sola settimana dall’inizio delle registrazioni. Ciò che il pubblico di Temptation Island forse non sa è che tentatori e tentatrici vengono sottoposti a una specie di scrematura settimanale. A intervalli di 7 giorni, fidanzati e fidanzate indicano quali sono i single di cui sono disposti a fare a meno. Non si tratta di una valutazione basata elusivamente sull’aspetto fisico, quanto piuttosto sul grado di confidenza sviluppatosi nel corso delle settimane. È evidente che, tornato a casa in anticipo, Gianmarco sia diventato vittima di un’eliminazione inaspettata. E ai due non resta che attendere la prossima occasione.