Tra i tanti figli d'arte che in questi anni stanno partecipando ai reality show – ultima Guenda Goria, al Grande Fratello Vip insieme a mamma Maria Teresa Ruta – potrebbe esserci prossimamente anche Davide Bonolis. Lui è il figlio di Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis, ha appena 16 anni ma avrebbe già le idee chiare e un sogno: entrare proprio al GF Vip. Potremmo vederlo nella Casa fra due anni, quando raggiungerà la maggiore età.

Alfonso Signorini già in contatto con i Bonolis

A rivelarlo è stata mamma Sonia in un'intervista rilasciata su Chi in occasione del suo nuovo progetto televisivo che segnerà il debutto alla conduzione: "Mio figlio Davide è fan. A diciotto anni vuole entrare nella Casa. È il suo desiderio. Io andrò a trovarlo, se Signorini dal vetro me lo farà vedere. Questa è la verità. Sono seria". Sembra che il conduttore del GF Vip ne sia già informato: "Alfonso lo sa. Anche Paolo ama questo GF Vip segue tutto e tutte…le citazioni da Alfonso a Pupo".

Chi è Davide Bonolis

Davide Bonolis è nato il 7 giugno 2004 ed è il secondogenito di Paolo e Sonia, nato dopo Silvia e prima di Adele. Ha anche due fratellastri, Stefano e Martina, che Bonolis ha avuto dalla precedente moglie, la psicologa statunitense Diane Zoeller. Davide gioca a calcio ed è un grande tifoso dell’Inter. Ad agosto 2020 ha fatto parlare le cronache quando lui e papà Paolo sono entrati in contatto con Flavio Briatore e Sinisa Mihajlovic, entrambi positivi al Covid. Per fortuna,  sia il conduttore che il ragazzo sono risultati negativi al tampone del coronavirus.

Sonia Bruganelli conduttrice di uno show

Il nuovo impegno della Bruganelli, produttrice tv dei programmi di Bonolis, è una rubrica tutta sua, che condurrà sul canale satellitare Tim Vision durante le feste natalizie. Si intitolerà "I libri di Sonia" e tra gli ospiti previsti vedremo Sandro Veronesi, Raoul Bova e Georgette Polizzi. “Mio marito Paolo Bonolis? Non lo inviterò”, ha assicurato, parlando anche dei frequenti attacchi che riceve dagli hater sui social: "Mi fa tristezza sapere che dietro certi profili ci sono persone molto grandi che hanno famiglie. Mi fanno molta paura. Penso ai giovani, penso alla nuova società che emerge tra mille ferite. Ecco questa frustrazione possiamo anche evitarla… se potete”.