21 Aprile 2017
21:11

I 40 anni di Ambra Angiolini: da “Non è la Rai” al cinema fino ad “Amici”

Negli anni ’90 era la stellina di “Non è la Rai, ma da allora Ambra Angiolini ha fatto tantissima strada in ogni campo dello spettacolo, diventando un’artista a 360 gradi. Pluripremiata per i suoi 21 film e acclamata in televisione, a 40 anni è un’attrice affermata e, attualmente, è impegnata come giurata del serale di “Amici”. In uscita, però, ci sono già altri due film.
A cura di Ciro Brandi

Negli anni ’90, è diventata l’idolo dei teenager grazie alla trasmissione “Non è la Rai”, di Gianni Boncompagni. Da allora, Ambra Angiolini ha fatto tantissima strada, diventando un’artista a 360 gradi. Il 22 aprile compie 40 anni e nella sua carriera ha fatto veramente di tutto. Ha condotto e preso parte a circa 30 programmi televisivi, girato 21 film e condotto 11 programmi alla radio. Un fenomeno che sembra non esaurirsi mai.

“Non è la Rai” e “T’appartengo”

La Angiolini è nata a Roma e, sin dalle elementari, ha studiato danza. Fu proprio la sua insegnante a spingerla a fare un provino per la Fininvest. Riuscì ad entrare nel cast dello show “Fantastico”, nel 1990 e 1991, ma il debutto avviene nel 1992, nella trasmissione “Bulli & Pupe”, di Gianni Boncompagni, per poi passare a “Non è la Rai”. In breve tempo, diventò famosissima per il gioco dello zainetto e per il ruolo da lolita “antipatica”. Nel 1993, fu promossa a conduttrice del programma, portando a casa anche il Telegatto come Personaggio rivelazione dell’anno. Nel 1994, esce l’album “T’appartengo”, che riuscì a vendere 370.000 copie solo in Italia e fu tradotto anche in spagnolo.

“Generazione X”, “Ritmo vitale”, il Dopofestival e la radio

Nel 1995, terminata l’esperienza  con “Non è la Rai”, conduce “Generazione X” e, l’anno dopo, pubblica il suo secondo album, “Angiolini”. Nello stesso periodo, affianca Pippo Baudo nella conduzione del Dopofestival ed esce il suo primo film per la televisione, “Favola”, diretto da Fabrizio De Angelis. In seguito, conduce il programma musicale “Super” e lo show “Non dimenticate lo spazzolino da denti”, con Gerry Scotti. Nel 1997, partecipa al Festival di Viña del Mar, in Cile e conduce “Sanremo Top”, con Mike Bongiorno e la trasmissione “Carosello”, ideata da Enrico Ghezzi. Nello stesso anno, esce il terzo album, “Ritmo vitale” e partecipa alla trasmissione “Milano-Roma”, con Dario Fo che, proprio nel corso del programma, ebbe la notizia della vittoria del Premio Nobel per la letteratura. Successivamente, la Angiolini debutta a Radio 105, conducendo il programma “105 estate”, e poi su RTL 102.5, col programma “Capriccio”. Nel 1999, conduce su Rai 1 il programma “Gratis” ed esce il suo quarto album, “InCanto”, che però non ottiene lo stesso successo dei precedenti lavori.

Il musical “Emzoioni” e il teatro con “I Menecmi”

Nel 2000, esce il film tv “Maria Maddalena”, con Maria Grazia Cucinotta e Giuliana De Sio, in cui Ambra Angiolini ha il ruolo di Salomè e, nello stesso anno, ottiene molto successo a teatro con lo spettacolo “I Menecmi”, mentre continua a lavorare in radio con enorme seguito. Nel 2001, la vediamo nella fiction “Una donna per amico 3” e alla conduzione del programma “L’assemblea”, di Italia 1. Sergio Japino, la vorrà anche per il musical “Emozioni”, basato sulle canzoni di Lucio Battisti, con un cast composto da Sabrina Salerno, Mirko Petrini e Vladimir Luxuria. Sono gli anni anche dell’amore con Francesco Renga, dal quale avrà la prima figlia, Jolanda, nel 2004 e il secondo, Jacopo, nel 2006. Nel 2005, è opinionista al Festival di Sanremo, vinto proprio da Renga, e in seguito condurrà “Cominciamo bene estate”, con Michele Mirabella e il programma “Dammi il tempo”.

Il successo di “Saturno contro” e l’ascesa cinematografica

Nel 2006, la Angiolini esordisce col botto sul grande schermo, grazie al ruolo della cocainomane Roberta in “Saturno contro”, di Ferzan Ozpetek, che le fa vincere il Nastro d’Argento, il David di Donatello, il Globo d’Oro e il Ciak d’Oro come Migliore attrice non protagonista e la lancia alla grande nel mondo del cinema. Da quel momento, in pratica, non si è più fermata, girando “Bianco e nero”(2008), di Cristina Comencini; “Ce n’è per tutti”(2009), per la regia di Luciano Melchionna e il blockbuster “Immaturi”(2011), di Paolo Genovese. In quegli anni, conduce “Crozza Italia”, “Stasera niente MTV”e  la 64esima edizione dei Nastri d’Argento. Nel 2011, gira ancora “Tutti al mare”, di Matteo Cerami; “Notizie degli scavi”, diretto da Emidio Greco e “Anche se è amore non si vede”, di Ficarra e Picone.

Gli ultimi film, “Amici” e le pellicole in uscita

Nel 2012, è nelle sale con “Immaturi – Il viaggio” e “Ci vediamo a casa”, di Maurizio Ponzi e si specializza nella commedia, girando “Mai Stati Uniti”(2013), di Carlo Vanzina; “Stai lontana da me”(2013), di Alessio Maria Federici; “Maldamore”(2014), per la regia di Angelo Longoni e “Ti ricordi di me?”(2014), di Rolando Ravello, con Edoardo Leo. Nello stesso anno, è nel cast di “Un Natale stupefacente”, di Volfango De Biasi e, nel 2015, cambia decisamente registro, col drammatico “La scelta”, di Michele Placido. L’anno scorso, l’abbiamo vista in “Al posto tuo”, di Max Croci e in “7 minuti”, sempre diretto da Placido, e ha condotto la trasmissione “Coppie in attesa”, su Rai 2. Recentemente, è stata nelle sale con la commedia “La verità, vi spiego, sull’amore”, diretta da Max Croci. Da poche settimane, la vediamo impegnata come giurata nel serale di “Amici”, trasmissione di Maria De Filippi arrivata alla 16esima edizione ma, a breve, tornerà al cinema con altri due film: “Il fulgore di Dony”, per la regia di Pupi Avati e “Terapia di coppia per amanti”, diretto da Alessio Maria Federici.

I 40 anni di Ambra single e con i figli Jolanda e Leonardo:
I 40 anni di Ambra single e con i figli Jolanda e Leonardo: "Ma credo ancora nell'amore"
Elisa e Morgan coach di Amici 2017, Ermal Meta e Ambra Angiolini giudici
Elisa e Morgan coach di Amici 2017, Ermal Meta e Ambra Angiolini giudici
L'arrivo turbolento di Ambra Angiolini in stazione
L'arrivo turbolento di Ambra Angiolini in stazione
52.780 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni