19 Gennaio 2017
21:09

Hotel Rigopiano, le lacrime di Barbara D’Urso che si commuove in diretta

Barbara D’Urso si commuove in diretta raccontando la tragedia dell’hotel Rigopiano, che per anni è stato il suo rifugio: “Oggi per me è una giornata molto difficile”.
A cura di Stefania Rocco

Barbara D’Urso ha scelto di dedicare la puntata odierna di “Pomeriggio 5” alla tragedia dell’hotel Rigopiano, albergo abruzzese colpito e spazzato via da una slavina. Al momento i dispersi restano 30, e purtroppo non ci sono aggiornamenti circa le operazioni di ricerca messe in moto per favorire il ritrovamento di chi si trova ancora sotto le macerie.

La D’Urso era un’ospite affezionata di quell’hotel che, come lei stessa ha dichiarato, è stato per anni il suo rifugio. In collegamento telefonico con Bruno Di Tommaso, direttore dell’hotel, la conduttrice non è riuscita a trattenere le lacrime. Con la voce rotta, ha salutato l’uomo che conosce da anni, augurandosi che questa tragedia possa essere risolta al più presto. In apertura di puntata, Barbara aveva già spiegato ai suoi telespettatori i motivi della sua angoscia:

Oggi è un giorno molto difficile per me. Per tanti anni sono stata ospite di questo hotel molto piccolo, con tanto cuore. Era il mio posto segreto, un luogo in cui sono stata fino alle vacanze di Natale. Questo luogo si chiama Hotel Rigopiano, e purtroppo è stato spazzato via. C’erano e ci sono delle persone che sono certa saranno ritrovate vive. Sono miei amici, amici fraterni, che in questo momento sono ancora là sotto. Quel posto lo conosco molto bene. Si è parlato di un hotel di lusso, ma era una piccola spa a conduzione familiare. L’aveva creato Roberto, un uomo al quale sono molto legata, che ha una moglie e due figli. Sotto la neve ci sono 8 o forse 10 persone che facevano parte delle mie amicizie strette, persone che sono sicura ritroveranno.

Il post su Facebook: “Era il mio nido”

Già in mattinata, la D’Urso si era espressa sulla questione attraverso i social network. Ospite affezionata dell’hotel Rigopiano, è in trepidante attesa di conoscere notizie certe circa lo stato di salute degli amici rimasti sotto la neve:

L'hotel Rigopiano era il mio nido nel quale mi rifugiavo quando non ero in diretta, l'ho fatto per anni fino a qualche mese fa. Le foto che pubblico spesso dei miei amati cani in montagna sono i cani che vivono lì. Conosco tutte le persone meravigliose che ci lavorano e che ora verranno salvate, io sto pregando per questo. Alberto, Marinella, Fabio e tutti gli altri…. Prego per i soccorritori che in questo momento stanno facendo l'impossibile.

Barbara D'Urso prega per l'Hotel Rigopiano: "Era il mio nido, il mio rifugio"
Barbara D'Urso prega per l'Hotel Rigopiano: "Era il mio nido, il mio rifugio"
Piange lacrime di sangue dopo una visita a Medjugorje, 'miracolo' in tv dalla D'Urso
Piange lacrime di sangue dopo una visita a Medjugorje, 'miracolo' in tv dalla D'Urso
Barbara D’Urso festeggia in diretta tv i suoi 60 anni, tra lacrime e trash
Barbara D’Urso festeggia in diretta tv i suoi 60 anni, tra lacrime e trash
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni