18 Gennaio 2018
16:02

Grey’s Anatomy, Ellen Pompeo è l’attrice più pagata della tv: “Contratto da 20 milioni di dollari”

‘The Hollywood Reporter’ ha svelato i dettagli del contratto che Ellen Pompeo ha firmato alla fine del 2017. La protagonista di ‘Grey’s Anatomy’ è sul podio delle attrici drammatiche più pagate del piccolo schermo.
A cura di Daniela Seclì

In un'intervista rilasciata a The Hollywood Reporter, Ellen Pompeo ha raccontato come è riuscita a strappare un contratto milionario per la quattordicesima, quindicesima e sedicesima stagione di ‘Grey's Anatomy‘. L'attrice ha finalmente riconosciuto il suo valore professionale e ha avuto il coraggio di chiedere la cifra che riteneva opportuna. Il risultato? Un contratto da 20 milioni di dollari.

I dettagli del contratto di Ellen Pompeo

Ellen Pompeo ha compreso subito che doveva rendersi conto del suo valore, perché nessuno lo avrebbe riconosciuto se non lo avesse fatto lei per prima. Fu proprio l'ideatrice della serie Shonda Rhimes a consigliarle di dare un prezzo al suo talento e di avere il coraggio di chiedere esattamente quella cifra. Così, alla fine dello scorso anno Ellen Pompeo ha firmato un nuovo contratto, decisamente sostanzioso, che copre sia la quattordicesima stagione di ‘Grey's Anatomy', che la quindicesima e sedicesima che non sono state ancora commissionate, ma che con molta probabilità vedranno la luce. Il contratto prevede un compenso di oltre 20 milioni di dollari all'anno. Precisamente 575 mila dollari a episodio, oltre ad altri benefit che potrebbero portare nelle sue tasche altri 6 o 7 milioni di dollari.

Ellen Pompeo è tra le attrici drammatiche più pagate della tv

Così Ellen Pompeo è salita sul podio delle attrici drammatiche più pagate del piccolo schermo. Nella commedia è stata superata da Kaley Cuoco protagonista della serie televisiva ‘Big Bang Theory' con 26 milioni e Sofia Vergara di ‘The Modern Family' con 41,5 milioni di dollari.

Come Patrick Dempsey ha influito sul suo contratto

Ellen Pompeo ha svelato che per anni non ha potuto tirare troppo la corta sugli accordi contrattuali anche per via di Patrick Dempsey: "Per me il fatto che Patrick abbia lasciato lo show nel 2015 è stata una svolta. Lo avrebbero sempre usato come ricatto contro di me. ‘Non abbiamo bisogno di te, abbiamo Patrick': mi hanno fatto capire per anni. Non so se hanno fatto lo stesso con lui, perché non abbiamo mai parlato dei nostri contratti. Qualche volta gli ho chiesto di negoziarli insieme, ma non ha mai voluto. Poi a un certo punto ho chiesto 5mila dollari più di lui, per principio, perché lo show si chiama Grey’s Anatomy e io sono Meredith Grey. Non me li hanno voluti dare. Lì avrei potuto andarmene, ma è la mia serie, sono la numero uno. Perché avrei dovuto andarmene per colpa di un uomo? Ero combattuta ma poi mi sono detta che non avrei mai lasciato che un uomo mi sbattesse fuori da casa mia".

Ellen Pompeo non voleva fare il provino per Grey's Anatomy

L'attrice, infine, ha raccontato che quando, nel lontano 2004, il suo agente le chiese di fare il provino per ‘Grey's Anatomy', rispose con un secco no: "Gli dissi ‘Non resterò bloccata in un medical drama per cinque anni. Sei fuori di testa? Io sono un'attrice". Rick Kurtzman, però, riuscì a convincerla facendole notare di aver bisogno di soldi per pagare l'affitto. Quattordici anni più tardi, Ellen Pompeo è felice di dichiarare di essere riuscita a strappare un contratto che finalmente la soddisfa.

Grey's Anatomy continua a perdere pezzi, addio ai personaggi di Arizona e April
Grey's Anatomy continua a perdere pezzi, addio ai personaggi di Arizona e April
Ellen Pompeo e Patrick Dempsey di nuovo insieme, si ricompone la coppia di Grey's Anatomy
Ellen Pompeo e Patrick Dempsey di nuovo insieme, si ricompone la coppia di Grey's Anatomy
Era Cristina Yang in Grey's Anatomy, Sandra Oh: "Sono in terapia, il successo è stato un trauma"
Era Cristina Yang in Grey's Anatomy, Sandra Oh: "Sono in terapia, il successo è stato un trauma"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni