Oltre a essere lo chef televisivo più popolare al mondo, Gordon Ramsay è anche un eccellente trasformista. Praticamente irriconoscibile, è apparso nel suo reality show "24 Hours to Hell and Back" ovvero "Ristoranti da incubo – Tutto in 24 ore", nascosto dietro i panni uno storico anziano professore con finta barba grigia, naso prostetico, occhiali e cappello.

Il video della trasformazione di Gordon Ramsay

Il programma vede Ramsay viaggiare attraverso gli Stati Uniti alla ricerca di ristoranti in crisi da salvare. Si presenta sotto copertura, travestito da cliente, per individuare i problemi del locale, quindi svela la propria identità ed entra in azione con la sua squadra: nell'arco di appena 24 ore, rivoluziona e ristruttura il ristorante in questione, cambiandone il menu e rinnovandolo con un team di designer, decoratori e cuochi. In questo episodio speciale lungo due ore, intitolato "Save Our Town", il cuoco ha cercato di aiutare tre aziende locali a Ellicott City, città del Maryland devastata da una gigantesca alluvione nel 2016 e poi da un'altra tempesta nel 2018. Solo quando si è tolto il pesante trucco e la parrucca, i proprietari dei ristoranti e gli staff, attoniti, lo hanno riconosciuto. Sotto, il video della trasformazione

Gordon Ramsay nella bufera per due spigole pescate

Intanto, dal momento che le riprese delle nuove puntate sono bloccate a causa della pandemia, Ramsay si è isolato nella sua casa di vacanza in Cornovaglia con la famiglia. Una quarantena di lusso, visto che l'abitazione è una residenza estiva da 4 milioni di sterline. Qualche giorno fa, lo chef ha però sollevato numerose polemiche per via di una foto che lo mostra con due spigole appena prese, nonostante le direttive governative avessero vietato la pesca.