Giovanna Botteri, Corrado Guzzanti e Vincenzo Salemme saranno gli ospiti della puntata dell'8 maggio 2020 di "Propaganda Live". La puntata di questa sera del programma di La7 condotto da Diego Bianchi e Makkox si preannuncia scoppiettante e ricca. La corrispondente da Pechino, Giovanna Botteri, sarà in collegamento con il programma di La7 dopo il grande clamore per il servizio di Striscia la Notizia che ha generato grande indignazione sui social network. Dopo le polemiche sul servizio di "Striscia", accusato da molti di fare "body shaming", l'intervento della giornalista è di certo molto atteso.

In riferimento al servizio di "Striscia la Notizia", dopo alcuni giorni, Giovanna Botteri ha fatto pervenire una risposta ufficiale a Michelle Hunziker e alla redazione del programma ideato da Antonio Ricci:

Cara Michelle, io non sono sui social, né su Facebook, né su Instagram, poi qui in Cina è molto difficile collegarsi, così c’è voluto del tempo prima che vedessi il tuo video e ti rispondo solo adesso: per fortuna non dobbiamo fare la pace, perché non abbiamo mai fatto baruffa, non abbiamo mai litigato, neanche con Striscia la notizia e Gerry Scotti. Perché la satira è libertà ci aiuta a ridere, a discutere, a confrontarsi e a volte mette modelli differenti di donne e uomini a confronto, per esempio nei modi diversi di approcciarsi alla vita. Quindi io vi ringrazio, di cuore e non posso che abbracciarvi e augurare a Michelle tutto il bene possibile

Gli ospiti della puntata dell'8 maggio

Anche la presenza di Corrado Guzzanti, notoriamente allergico ai salotti e agli studi televisivi, contribuisce ad accrescere l'attesa per una puntata che è impreziosita anche dalla presenza di un altro grande comico e drammaturgo: Vincenzo Salemme. Completano il cast, gli interventi di Fabio Celenza, Valerio Mastandrea, Chiara Martegiani e ancora una volta Zerocalcare. Ci sarà un'altra puntata di "Rebibbia Quarantine"? La settimana scorsa aveva annunciato il finale di stagione, meglio noto come "Rebibbia Quarantine: Endgame". Attesi anche il Poiana (Andrea Pennacchi) e Giancane, cantautore di Ipocondria insieme a Rancore, brano simbolo e sigla di apertura di "Rebibbia Quarantine".