2.347 CONDIVISIONI
Grande Fratello Vip 2021/2022
29 Settembre 2021
16:09

Le sorelle Selassié non sarebbero vere principesse: “Il padre è in carcere per truffa”

Clarissa, Jessica e Lulù Selassié non sarebbero vere principesse. Il settimanale Oggi ha fatto luce sulle presunte vere origini delle tre concorrenti del GFVip: altro che discendenti dell’imperatore etiope, il padre, che all’anagrafe risulterebbe come Giulio Bissiri, sarebbe il figlio di un giardiniere italiano che lavorava nel palazzo imperiale. Non solo in passato si sarebbe fatto modificare i documenti, ma attualmente sarebbe persino in una prigione svizzera per una truffa da 10 milioni di franchi.
A cura di Giulia Turco
2.347 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Grande Fratello Vip 2021/2022

Bomba al GFVip sulle sorelle Selassié. Le tre Princess, come Alfonso Signorini le ha ribattezzate sin dall’inizio del programma al quale partecipano come unico concorrente, si sono presentate come le nipoti dell’ultimo imperatore di Etiopia, Hailé Selassie. Tuttavia non sarebbero vere principesse. Salvo Jessica, che nel 2017 ha preso parte alla seconda edizione di Riccanza, per le altre due sorelle si tratta della prima esperienza tv e ben poco si sapeva sul loro conto. Il settimanale Oggi, che ha indagato sulla loro vita privata, ha raccontato alcuni dettali inediti e finora sconosciuti, rivelando una versione ben diversa da quella che hanno raccontato al pubblico del programma.

Chi è Giulio Bissiri, il padre di Clarissa, Jessica e Lulù

Stando a quanto racconta il settimanale, il padre di Clarissa, Jessica e Lulù, Aklile Berhan Makonnen Hailé Selassié, è stato arrestato in Lussemburgo lo scorso giugno ed estradato da alcuni settimane in Svizzera. Attualmente si troverebbe in carcere a Lugano, dove starebbe scontando una pena di almeno tre mesi, per una truffa da 10 milioni di franchi. C’è di più, però. L’uomo in questione, tale Giulio Bissiri, sarebbe davvero nato in Etiopia, ma non avrebbe alcuna discendenza imperiale. Lo confermerebbe il mandato di cattura internazionale emesso il 5 marzo scorso, che l settimanale Oggi avrebbe avuto modo di visionare.

La verità sulle origini delle sorelle Selassié

Il settimanale Oggi rivela che l'uomo in questione sarebbe nient'altro che il figlio di un giardiniere italiano che lavorava nel palazzo dell'imperatore Hailé Selassié. L'aggiunta del secondo nome etiope a quello italiano deriverebbe dal fatto che da bambino Giulio Bissiri trascorreva molto tempo con i nipoti dell'imperatore tanto da essere considerato quasi al pari dei piccoli reali come uno di famiglia. Rientrato in Italia, avrebbe convinto i discendenti di Hailé a firmagli una delega che confermasse la sua discendenza dal duca di Harar, secondogenito dell'imperatore. Facendo a farsi modificare i documenti, Bissirri avrebbe esaudito il suo desiderio di essere riconosciuto come il terzo nella successione al trono etiope.

2.347 CONDIVISIONI
572 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni