15 Febbraio 2014
17:08

George Clooney ironizza: “Matt Damon è la diva di Monuments Men”

“Verissimo” ha incontrato sul red carpet, George Clooney, Matt Damon e il cast del film “Monuments Men”. Gli attori hanno raccontato gli scherzi di George Clooney e il divertimento provato nel lavorarci insieme.
A cura di D.S.

Nella puntata odierna di Verissimo, protagonista indiscusso è il cinema. Oltre a contare su ospiti come Giancarlo Giannini, Carlo Verdone e Paola Cortellesi, Alvin ha raggiunto sul red carpet della première italiana del film “Monuments Men”, George Clooney e Matt Damon. George Clooney ha dichiarato

"Non è divertente dirigere se stessi in un film. La cosa migliore è lavorare con questi ragazzi"

Poi ha dimostrato la consueta ironia affermando che tra tutti gli attori presenti nel cast:

"Matt Damon è quello che ha fatto la diva"

Ovviamente Damon ha replicato all'"accusa":

"George non perde occasione per prendermi in giro. In realtà non c'è stata una diva. È un grande film con una grande storia"

Poi scherza a sua volta:

"George avrebbe voluto Brad Pitt per la mia parte ma era occupato e così ha chiamato me"

Sul red carpet anche John Goodman e Bill Murray. Entrambi hanno dichiarato di essersi divertiti tanto a girare questo film, poi Murray  ha rivelato:

"George Clooney fa scherzi continuamente. Me ne ha fatto uno anche in conferenza stampa, scambiando la targhetta con il mio nome con una con su scritto "aiutatemi"

Infine è intervenuto Robert Edsel, l'autore del libro da cui è tratto il film. Lo scrittore ha spiegato:

"George ha letto il libro, che ha comprato in aeroporto e ne è rimasto affascinato. Quando ho saputo della sua intenzione di trarne un film mi sono sentito molto fortunato"

George Clooney a Che tempo che fa:
George Clooney a Che tempo che fa: "Hitler voleva rubare la nostra storia"
"Monuments Men”: Il trailer, la trama e il cast del film di George Clooney
Monuments Men - Il trailer italiano HD
Monuments Men - Il trailer italiano HD
1.570 di CineMust
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni