27 Gennaio 2012
22:01

Gaffe del TG1: il video del terremoto è falso

Il terremoto che ha colpito il Nord Italia il 25 gennaio 2012 ha avuto spazio in tutti i telegiornali: peccato che però il TG1 ha mostrato delle immagini false per documentarlo.

Ma dove sono finiti i giornalisti di una volta, quelli che controllavano minuziosamente tutte le fonti mentre realizzavano un servizio giornalistico? Ormai è abbastanza diffuso diffondere dei video attinenti, grossomodo, ad un incidente o evento naturale come può essere un terremoto o un’alluvione senza che però siano direttamente riferiti alla notizia di cui si sta parlando. Ed è così che nell’edizione del Tg1 delle 20 andato in onda il 25 gennaio 2012, ci si è occupato del terremoto che ha colpito gran parte del Nord Italia con magnitudo 4,9. Il servizio è stato confezionato molto bene, è stata spiegata con esattezza la localizzazione del terremoto, le città maggiormente colpite, ci si è occupato dell’entità dei danni e si è gioito per l’assenza di particolari situazioni di difficoltà.

È stato anche mostrato un video girato nella metropolitana milanese per testimoniare l’entità della scossa sismica. Peccato però che il video sia stato girato in un’altra circostanza e sia stato preso da Youtube: il video reca la data del 26 gennaio 2011, quindi un anno prima del forte terremoto. Il video in realtà era stato realizzato per documentare le preoccupanti vibrazioni di un ponte all’interno della metropolitana di Milano ma è stato spacciato come un filmato inedito ed esclusivo sul terremoto che ha colpito il capoluogo lombardo il 25 gennaio 2012. In alto vi abbiamo postato il video originale di Youtube mentre per vedere il servizio incriminato basta cliccare sul link del Tg1 e scorrere fino al quarto minuto.

In questi giorni però non è il primo caso di erroraccio giornalistico realizzato dalle reti Rai, infatti è ormai da ricordare il video del naufragio della Costa Concordia mandato in onda dal Tg2 e che si è dimostrato essere l’ennesima bufala in quanto faceva riferimento ad un altro incidente navale. Ma anche a Porta a Porta è stato commesso un grande errore infatti mentre si parlava delle vicende dell’incidente della nave da crociera Concordia, sono state mostrate delle immagini che riguardavano l’inondazione di un pub irlandese.

Insomma tra una gaffe e l’altra, l’informazione italiana perde sempre di più credibilità: fino a dove si andrà a finire?

Il Tg1 inventa il "Non mi piace" di Facebook
Il Tg1 inventa il "Non mi piace" di Facebook
Fiorello irrompe al Tg1 e intervista Umberto Tozzi [VIDEO]
Fiorello irrompe al Tg1 e intervista Umberto Tozzi [VIDEO]
Minzolini del Tg1 si difende dopo il rinvio a giudizio per peculato
Minzolini del Tg1 si difende dopo il rinvio a giudizio per peculato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni