Tante presenze per l'ultimo saluto a Sandro Mayer, il giornalista e direttore di "DiPiù" e "DiPiù Tv" scomparso venerdì 30 novembre all'età di 77 anni. I funerali si sono svolti nella chiesa di Piazza San Babila, a Milano. C'era molta cittadinanza, ma sopratutto tante personalità del mondo dello spettacolo e dell'editoria che con Sandro Mayer avevano condiviso molte esperienze personali e professionali.

L'ultimo saluto a Sandro Mayer

Su tutti c'era il suo editore Urbano Cairo. Dal 2004, Sandro Mayer dirigeva le testate sotto il suo gruppo editoriale, "DiPiù" e "DiPiù Tv". C'era Milly Carlucci, molto legata a Sandro Mayer: il direttore avrebbe partecipato anche alla prossima edizione di "Ballando con le stelle", nelle vesti di giudice d'onore. C'erano anche Giovanni Ciacci e Silvana Giacobini, entrambi molto legati al direttore. Ai funerali in centro a Milano, anche Cristiano Malgioglio e Roberto Alessi, direttore di Novella 2000.

Le lacrime della figlia Isabella

Ai funerali di Sandro Mayer è stato dato ampio spazio a "Storie Italiane", il programma del mattino di Rai1 condotto da Eleonora Daniele. Il collegamento in diretta con la chiesa di San Babila, mentre in studio c'erano tantissimi ospiti che conoscevano Sandro Mayer, da Monica Setta a Ivan Zazzaroni, ha evidenziato le parole (e le lacrime) di Isabella, figlia del direttore:

Si inventava le favole per farmi addormentare. Sta venendo Natale, noi a casa abbiamo già fatto il presepe con mio figlio. Ricordo che con papà lo facevamo sempre. Questa cosa mi è rimasta nel cuore. Mio figlio Gabriele ha sei anni ed era molto legato al nonno, lui gli aveva trasmesso la passione per gli orologi e le cravatte.

La figlia di Sandro Mayer aspetta una bimba

Sandro Mayer lascia una moglie, sua figlia Isabella e una nipotina in arrivo, si chiamerà Maria. Quando Eleonora Daniele le chiede cosa racconterà a sua figlia del nonno, Isabella Mayer si è commossa:

Le dirò che ci teneva tantissimo a lei, anche se non ha avuto la possibilità di vederla. Papà avrebbe voluto tanto conoscerla. Per fortuna è riuscito ad assistere ad una sua ecografia. È stato un uomo unico e presente.